La gestione del patrimonio informativo e documentale dell'Istituto: un articolo di Diego De Felice

Le amministrazioni pubbliche sono tenute a strutturare il loro lavoro e il trattamento dei dati, delle informazioni e dei documenti sotto forma digitale, la loro conservazione e la sicurezza dei sistemi è diventata parte essenziale del servizio.
L’Inps detiene un patrimonio informativo nazionale di rilevante importanza storica, la cui gestione richiede adeguati sistemi di tenuta degli originali cartacei e un sistema di gestione documentale idoneo a gestire e preservare tutti i documenti digitali che scaturiscono, nella gran parte, dalla significativa azione di dematerializzazione dei procedimenti istituzionali.
In altri termini, all’Istituto è affidato l’importante compito di preservare una significativa parte della memoria del Paese attraverso la consapevolezza della corretta tenuta dei suoi archivi (cartacei e digitali).
In un articolo pubblicato sul sito di Forum PA, Diego De Felice, Dirigente generale della Struttura di progetto Archivi e dematerializzazione, descrive il progetto di gestione complessiva del nostro patrimonio informativo e documentale.

 

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.