Sinergie tra pubbliche amministrazioni

L’Inpdap, grazie ad una "piattaforma fiscale" integrata con i sistemi gestionali, progettata e adottata già dal 2005, è pronto a adempiere a quanto previsto nel decreto emanato il 5 ottobre del 2007 dal Ministero dell’Economia e Finanza, che ha introdotto l’obbligo per i sostituti d’imposta di versare ogni mese ai Comuni l’addizionale Irpef, a partire dal gennaio 2008.

Tale obbligo comporta per i sostituti un impegno di riorganizzazione informatica delle prestazioni (pensioni e stipendi) piuttosto consistente, per inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate gli importi dell’addizionale che ogni singolo Comune (complessivamente pi di 8.000) incasserà mensilmente in tempo reale.

Nella ormai sperimentata consuetudine del "riuso" di prodotti informatici, l’Inps ha chiesto all’Inpdap di utilizzare la stessa piattaforma informatica, con un consistente risparmio sui costi.

Anche l’Inail ha inviato una delegazione amministrativo – informatica presso l’Istituto di Previdenza dei Dipendenti Pubblici per valutare la possibilità di utilizzo della suddetta piattaforma.

Lo rende noto l’Area Tributi Inpdap che chiarisce anche gli aspetti tecnici.


La piattaforma

La piattaforma è stata progettata e realizzata interamente per l’utilizzo in modalità WEB, con lo scopo di adempiere alle richieste normative in modo semplice, sicuro e efficiente.

E’ basata sulle seguenti caratteristiche:

  • integrabilità tra loro dei singoli applicativi;
  • semplicità operativa;
  • flessibilità alle esigenze di adeguamento normativo frequente.

 

La piattaforma, utilizzata anche dagli operatori periferici, consente un semplice approccio alla problematica fiscale, anche da parte di utenti non esperti di informatica; utilizza la modulistica ministeriale a video ed è costituita da 3 sezioni (sistemi modulari) – composte ognuna da applicativi interfacciati tra loro e adattati alle esigenze dell’Istituto – che gestiscono le tre macroaree relative agli adempimenti fiscali, anche mediante consultazione WEB degli archivi storici.

Le tre sezioni sono:

  • Sistema Sostituto d’imposta
  • Sistema Dichiarazioni dei redditi
  • Sistema Servizi

 

L’interfaccia utilizzata è uniforme per tutti gli applicativi contenuti nelle tre sezioni e le informazioni sono gestite in un’unica banca dati.

13 Novembre 2007

Possibilita` riconosciuta alla lavoratrice di proseguire l’attivita` lavorativa durante l'ottavo mese di gestazione e di prolungare il periodo di congedo di maternita` dopo il parto per un numero di giorni pari a quelli lavorati nel corso dell'ottavo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Imposta sul reddito delle persone fisiche.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.