Un sito in evoluzione: i primi trenta giorni

È trascorso un mese dalla data di pubblicazione del sito riconfigurato dell'Inpdap. Come promesso, vogliamo fare il punto sul nostro lavoro e dare dettagli su quella che abbiamo definito - nel precedente editoriale - "una migrazione graduale".

 

Il processo di riconfigurazione del sito Inpdap, avviato con la pubblicazione del 12 luglio 2006, sta infatti procedendo a tappe e terminerà nei prossimi mesi. Ad oggi, risultano dotate di una rinnovata veste grafica, di una nuova struttura, nonché di un nuovo modello di navigazione, oltre alla Home Page, le sezioni:

  • Contatti (Gli strumenti per contattare l'Inpdap)
  • L’Istituto
  • Previdenza
  • Footer (Guida al sito, Accessibilità, Redazione, Utilità, Note Legali e Privacy)
  • Incontri

Tutte le restanti parti del sito conducono a pagine e sezioni precedenti, non ancora rinnovate, che cambieranno via via aspetto e organizzazione. 

 

Ma quali sono le novità di rilievo di questi primi trenta giorni?

 

Cominciamo "dal piede", segnalando la pagina sull'Accessibilità, inserita tra gli strumenti del footer: in quella sede si racconta della gradualità dell'adeguamento del sito ai requisiti richiesti dalla Legge Stanca. Anche questo - dunque - un discorso in divenire, di cui daremo conto periodicamente.

 

Proseguiamo con il "Giornale Inpdap", ospitato nel corpo centrale della Home Page.  Una delle parti, e non poteva essere altrimenti, su cui abbiamo concentrato l'attenzione, dando evidenza alle notizie riguardanti la vita dell'Istituto e gli aggiornamenti del sito.

Molto spazio, in particolare, abbiamo riservato alle iniziative per i Master e Dottorati di Ricerca, rilanciando la concomitante campagna stampa apparsa su quotidiani e magazine nazionali. Una pagina speciale che raccoglie tutti i nuovi, numerosi bandi è stata creata nella sezione "Concorsi e Gare". Particolare visibilità è stata data anche alle iniziative riguardanti l'Operazione RED (Dichiarazioni reddituali) e alle nuove versioni del software per la Denuncia Mensile Analitica.

 

Discorso a parte merita la sezione speciale "Soggiorni e Vacanze", che quest'anno ha dato modo agli interessati di conoscere, on line e in tempo reale, tutte le informazioni per avvalersi di questa opportunità offerta dall'Inpdap. Aperto anche un canale su Digitale Terrestre. E per settembre, è in  preparazione un questionario che genitori e ragazzi potranno compilare su Internet esprimendo la loro valutazione e il loro giudizio sull'esperienza.  

 

Un'altra sezione che ha subito molti aggiornamenti nelle sue pagine di dettaglio è quella dedicata all'Istituto: qui citiamo solo la pagina che ospita l'Organigramma, ridisegnato e corredato da una opportuna descrizione testuale.

 

Gli Incontri, infine. Dopo la storia del signor Giacomo, in cui si raccontava come evitare le code per ritirare la pensione, è la volta di Paola alle prese con la scelta di uno dei master organizzati da  importanti Università e finanziati dall'Inpdap.

 

E qui il cerchio si chiude. Nel senso che l'argomento "Master e Dottorati di Ricerca" è stato (ed è tuttora) uno dei temi forti dell'Istituto e, di conseguenza, del sito. Un tema ripreso e rilanciato più volte e con diverse modalità: attraverso le notizie sulla pubblicazione di nuovi bandi, con una pagina speciale all'interno della sezione Bandi, con un'evidenza nel giornale, e con la storia di Paola, che racconta dal vivo un'esperienza di successo e dà modo di raccogliere e fornire anche ad altri neolaureati le informazioni necessarie per usufruire della stessa opportunità.

 

Una riprova di uno dei concept chiave alla base del sito riconfigurato dell'Inpdap: considerare il  punto di vista di chi lo consulta e offrire più modalità di accesso alle informazioni, per non costringere il visitatore in un vicolo cieco.

 

Piccoli, importanti passi sulla via del cambiamento il cui completamento è previsto per la fine dell'anno.

8 agosto 2006

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.