I Fondi Pensione

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

Il lavoratore che intende garantirsi le prestazioni della previdenza complementare  può scegliere uno dei tanti fondi pensione a disposizione.

I fondi pensione sono infatti gli strumenti tecnici che il legislatore ha individuato per garantire ai lavoratori una pensione complementare da affiancare, eventualmente, a quella erogata dal sistema obbligatorio.

I fondi pensione si dividono in due tipologie principali: quelli di negoziali o chiusi (FPC), e i fondi aperti (FPA) a queste tipologie si aggiungono quelli costituiti dai Piani individuali pensionistici (PIP) e dalle forme pensionistiche preesistenti.

I fondi negoziali derivano da accordi sindacali tra lavoratori e datori di lavoro. Si rivolgono ai lavoratori di una categoria contrattuale o di un’impresa o ai lavoratori di una determinata area geografica. Il lavoratore versa, oltre la contribuzione a proprio carico e quella eventuale a carico del datore di lavoro, anche il TFR maturando (attenzione la scelta è irreversibile).

I fondi aperti sono offerti da società private, abilitate dalla legge, quali compagnie di assicurazioni, banche, società di gestione del risparmio e sono aperti a chiunque sia in forma individuale che collettiva.

I Piani individuali pensionistici (PIP) sono fondi che  non richiedono un’attività lavorativa e sono totalmente liberi e stipulati mediante contratti di assicurazione sulla vita. L’adesione a questi fondi è rigorosamente individuale.

Le forme pensionistiche preesistenti a quelle finora descritte permangono con alcune specifiche e in ogni caso rientrano nell’ambito della vigilanza esercitata dalla Covip.

Trattamento di fine rapporto: somma che il datore di lavoro deve corrispondere al proprio dipendente alla cessazione del rapporto, corrispondente alla sommatoria delle quote di retribuzione accantonate e rivalutate annualmente.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.