Alluvione Messina 2009

Il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri 2 ottobre 2009 ha dichiarato lo stato di emergenza nella provincia di Messina colpita il 1° ottobre 2009 da un'ondata eccezionale di maltempo.

I comuni danneggiati sono: Itala, Scaletta Zanclea, le frazioni di Giampilieri, Giampilieri Superiore, Giampilieri Marina, Briga, Briga Superiore, Briga Marina, Molino, Santa Margherita Marina, Altolia e Pezzolo.

Sospensione dei termini+

L'ordinanza della Presidenza del Consiglio dei ministri 3825 del 27 novembre 2009 (articolo 2, comma 3) ha disposto la sospensione, fino al 30 giugno 2010, dei termini di prescrizione e decadenza, di quelli perentori, legali e convenzionali, sostanziali e processuali, previdenziali, che comportano prescrizioni e decadenze da qualsiasi diritto, azione ed eccezione.

Possono beneficiare della sospensione tutti i soggetti che, alla data del 1° ottobre 2009, erano residenti o avevano sede operativa nei territori danneggiati, senza bisogno di presentare domanda.

Sospensione contributiva+

L'ordinanza della Presidenza del Consiglio dei ministri 3825 del 27 novembre 2009 (articolo 2, comma 1) ha disposto, fino al 30 giugno 2010, la sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali, compresa la quota a carico dei lavoratori dipendenti e dei collaboratori coordinati e continuativi, per i soggetti operanti e regolarmente iscritti alle gestioni previdenziali alla data dell'evento calamitoso, nei territori danneggiati.

Per accedere alla sospensione gli interessati devono presentare alla sede INPS competente la domanda, secondo il modello allegato alla circolare 1/2010, in cui si attesta il possesso dei requisiti richiesti.

I beneficiari+

Possono beneficiare della sospensione dei versamenti contributivi, con scadenza legale tra il 1° ottobre 2009 e il 30 giugno 2010:

  • i datori di lavoro dipendente (agricolo e non);
  • gli artigiani e commercianti;
  • i lavoratori autonomi agricoli;
  • i soggetti iscritti alla Gestione Separata (liberi professionisti, committenti, associanti in partecipazione).

Il recupero dei contributi sospesi+

Il recupero dei contributi decorre dal 16 luglio 2010, con possibilità di pagamento in 48 rate mensili costanti, senza oneri accessori. Le modalità di pagamento sono illustrate nel messaggio n. 15746 del 15 giugno 2010 (vedere anche la circolare INPS 1/2010).

Adempimenti+

Per i datori di lavoro dipendente non agricolo, la sospensione riguarda i periodi di paga da settembre 2009 a maggio 2010. Alle aziende viene attribuito il codice di autorizzazione 7U.

La circolare 1/2010 detta le istruzioni per la trasmissione dei modelli DM10 fino a dicembre 2009 e delle denunce Uniemens da gennaio 2010 in poi. L'importo dei contributi sospesi è evidenziato con il codice N955, appositamente istituito.

Il recupero dei contributi viene effettuato con il modello F24, utilizzando il codice contributo DSOS, istituito con la circolare 98/2002, e indicando la matricola aziendale seguita dal codice N955.

Per gli artigiani e i commercianti, i contributi sospesi sono quelli indicati in tabella e la sospensione vale anche per i contributi pregressi posti in riscossione alle scadenze indicate di seguito.

Contributi sospesi per artigiani e commercianti
Contributi sospesi Scadenza di versamento
Contributi fissi: 3° rata 2009 16/11/2009
Contributi a %: 2° acconto 2009 30/11/2009
Contributi fissi: 4° rata 2009 16/02/2010
Contributi fissi: 1° rata 2010 16/05/2010
Contributi a %: saldo 2009 - 1° acconto 2010 16/06/2010

Il messaggio 2690 del 28 gennaio 2010 indica le modalità di pagamento.

Chi paga in un'unica soluzione segue le regole ordinarie e può così regolarizzare la contabilizzazione della quota associativa.

Chi invece si avvale della rateazione deve versare le rate con il modello F24, utilizzando i codici indicati nella circolare n. 138/2000. Gli iscritti alla Gestione artigiani utilizzano il codice AD, mentre gli iscritti alla gestione commercianti utilizzano il codice CD.

Per gli iscritti alla Gestione Separata i contributi sospesi sono indicati nella tabella:

Contributi sospesi per la Gestione Separata
Soggetti Contributi sospesi Scadenza di versamento
Liberi professionisti 2° acconto 2009
Saldo 2009 e 1° acconto 2010
30/11/2009
16/06/2010
Committenti/
associanti
per compensi corrisposti da settembre 2009 a maggio 2010 giorno 16 del mese successivo a quello di corresponsione del compenso (dal 16/10/2009 al 16/06/2010)

Nelle denunce Uniemens riferite ai periodi di sospensione va indicato il codice calamità 09.

Per il recupero dei contributi sospesi, sia esso in unica soluzione o con pagamento rateale, va utilizzato il modello F24, compilato come indicato di seguito:

Modalità di compilazione mod. F24
Codice Sede Causale contributo Matricola Inps/Codice Inps/Filiale azienda Periodo di riferimento Importi a debito versati Importi a credito compensati
Da A
XXXX COC (per committenti/ associanti)
POC (per professionisti)
099999999999 mm/aaaa mm/aaaa € ……… //////

Per i lavoratori agricoli i contributi sospesi sono indicati in tabella e la sospensione vale anche per i contributi pregressi posti in riscossione alle scadenze indicate di seguito.

Contributi sospesi per i lavoratori agricoli
Soggetti Contributi sospesi Scadenza di versamento Causale contributo
Aziende assuntrici di manodopera 2° trimestre 2009
3° trimestre 2009
4° trimestre 2009
16/12/2009
16/03/2010
16/06/2010
LAS
Lavoratori agricoli autonomi
CD-CM-IAP
3° rata 2009
4° rata 2009
16/11/2009
16/01/2010
LAA
Piccoli coloni - Compartecipanti familiari
PC-CF
3° rata 2009
4° rata 2009
16/11/2009
16/01/2010
PCF

Istruzioni procedurali+

Le istruzioni per la gestione delle domande di sospensione per i datori di lavoro e lavoratori autonomi sono contenute nel messaggio n. 2643 del 27 gennaio 2010.

Nella comunicazione di accoglimento della sospensione sono indicati i dati necessari alla compilazione del modello F24, come sede INPS, causale, codeline e periodo.

Denuncia obbligatoria che il datore di lavoro, che svolge la funzione di sostituto d'imposta, invia mensilmente all'INPS.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Denuncia obbligatoria che il datore di lavoro, che svolge la funzione di sostituto d'imposta, invia mensilmente all'INPS.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.