Ospitalità Nonno House

Data: 13/01/2016


ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

Solidarietà e sostegno al reddito: sono le due parole chiave di questa prestazione, sia che si rivolga al pensionato sia che si rivolga al giovane. L’obiettivo è quello di far incontrare due bisogni favorendo il dialogo intergenerazionale.

Il pensionato mette a disposizione di uno studente universitario fuori sede (meritevole, con reddito basso e figlio di iscritto o pensionato della Gestione Dipendenti Pubblici) una stanza della casa dove vive, ricevendo dall’ente – quale rimborso spese – un contributo economico mensile.

L’Istituto pubblica un Avviso contenente le caratteristiche che l’appartamento e lo spazio da offrire al giovane devono possedere. Se la casa vi corrisponde, il pensionato compila la domanda e l’abitazione diventa una “Nonno House”. Lo studente sceglie la Nonno House da un elenco e, laddove vi sia il reciproco gradimento, si sottoscrive un contratto di comodato d’uso a carico dell’Inps. Si può recedere dal contratto in qualsiasi momento, previo un periodo di avviso concordato.

Nonno House parte sperimentalmente solo nel comune di Roma

Se la formula risulta di interesse per l’utenza può essere sperimentata in altre città universitarie. Il pensionato riceve dall’ente una somma mensile a titolo di rimborso spese. Le voci di cui si compone il rimborso spese sono indicate nell’Avviso e nel contratto di comodato. I giovani universitari fuori sede sono figli di dipendenti o pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo credito) e sono selezionati dall’ente sulla base del curriculum universitario e della fascia di reddito cui appartengono le loro famiglie.

A chi spetta

Ai pensionati pubblici iscritti al Fondo Credito, anche per effetto del DM 45, e ai loro coniugi, in condizioni di autosufficienza psico-fisica e residenti nel comune di Roma.

La domanda

L’Avviso e il modulo di domanda sono disponibili online o presso le Sedi territoriali di Roma.
La domanda, corredata di tutti gli allegati di cui si compone (attestazione autosufficienza psico-fisica e fotocopia del documento di identità), va presentata o spedita alla Direzione centrale credito e welfare, all’indirizzo indicato sul modulo di domanda. L’ente si riserva di verificare, per il tramite della propria Struttura tecnico-edilizia, l’aderenza dell’appartamento ai requisiti abitativi indicati nell’Avviso. Sulla base delle domande pervenute l'Istituto stila un elenco delle Nonno Houses disponibili al quale lo studente interessato può attingere.

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.