Alluvione di Messina – riscossione delle pensioni

Pagamento in circolarità delle prestazioni pensionistiche e non pensionistiche pagate in contanti presso uffici postali funzionalmente inattivi nei comuni della provincia di Messina.

Poste Italiane ha comunicato che sono chiusi o non attivi gli uffici postali dei seguenti Comuni della provincia di Messina colpiti dall’alluvione:

  1. Altolia
  2. Giampilieri
  3. Giampilieri Marina
  4. Pezzolo
  5. San Placido Calonerò
  6. Scaletta Zanclea

Al fine di consentire il pagamento delle prestazioni erogate dall’Istituto nei confronti dei soggetti che avevano richiesto la riscossione per contanti allo sportello presso gli uffici postali ubicati nei suddetti Comuni, l’Inpdap ha autorizzato Poste Italiane ad effettuare il pagamento in circolarità di tutte le prestazioni pensionistiche.

I beneficiari quindi possono riscuotere in qualsiasi ufficio postale sul territorio nazionale.

In quest’ultimo caso, i beneficiari sono esonerati dall’obbligo della presentazione della lettera di avviso.

Per la riscossione occorre presentare un documento di riconoscimento valido.