NASpI anticipata

La NASpI anticipata consiste nella liquidazione anticipata in un'unica soluzione dell'importo complessivo della NASpI . Sull'importo erogato è operata la trattenuta IRPEF secondo la normativa vigente.

I beneficiari della NASpI anticipata

I beneficiari della NASpI possono chiedere la liquidazione dell'indennità in un'unica soluzione se intendono:

  • avviare un'attività lavorativa autonoma;
  • avviare un'impresa individuale;
  • sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa con rapporto mutualistico di attività lavorativa da parte del socio;
  • sviluppare a tempo pieno e in modo autonomo l'attività autonoma già iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente che, essendo cessato, ha dato luogo alla NASpI (articolo 8, decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22).

Come fare domanda

Il beneficiario della NASpI può presentare domanda online attraverso il servizio dedicato oppure tramite Contact, enti di patronato e intermediari dell'Istituto.

La domanda va presentata entro 30 giorni dall'inizio dell'attività autonoma, dell'impresa individuale o dalla sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa.

Se l'attività è iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente che, essendo cessato, ha dato luogo alla prestazione NASpI, la domanda di anticipazione deve essere trasmessa entro 30 giorni dalla domanda di indennità NASpI.

È possibile consultare il tutorial "NASpI anticipata: invio domanda" (Pdf 1MB) per avere istruzioni sulla compilazione della domanda. Inoltre il tutorial "NASpI: consultazione domande" (Pdf 1MB) spiega come utilizzare il servizio che permette la consultazione delle domande inoltrate.

Al beneficiario della prestazione che opta per la NASpI anticipata non spetta la contribuzione figurativa .

Decadenza del diritto alla NASpI anticipata

Se il beneficiario instaura un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo per il quale l'indennità corrisposta in forma anticipata sarebbe durata se fosse stata erogata in forma mensile, l'indennità va restituita. Da questa fattispecie è escluso il caso del rapporto di lavoro frutto dalla sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa.

Contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi (gravidanza, malattia, disoccupazione). Sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l'importo della stessa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Imposta sul reddito delle persone fisiche.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Nuova Assicurazione Sociale per l´Impiego

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.