Nuovo servizio di Assistente virtuale evoluto sulla tematica NASpI – 10/01/2022

L’Istituto, nell’ottica di supportare l’utenza nella fruizione dei servizi in self-help anche su tematiche informative non personalizzate, ha avviato lo sviluppo di progetti basati su automi conversazionali evoluti, quali chat bot , attraverso l’utilizzo di servizi cognitivi che sfruttano l’intelligenza artificiale.

In questi giorni è stata rilasciata una nuova versione dell’Assistente virtuale che si avvale di una tecnologia più evoluta rispetto a quelle già operative in Istituto. Per affinarne le funzionalità è stata scelta la tematica NASpI , tra quelle maggiormente oggetto di richieste al Contact Center e al Front end di Sede. L’Assistente virtuale potrà, dunque, fornire supporto all’utenza sulle tematiche NASpI , NASpI Anticipata e NASpI -COM.

Nuovi strumenti Inps per l’inclusione dedicati alle persone sorde e cieche – 20/01/2022

Una nuova iniziativa dedicata per migliorare la comunicazione delle prestazioni dell’Inps alle persone sorde e cieche, attraverso video informativi su una serie di servizi, presentati contemporaneamente da una voce narrante e da una traduzione nella Lingua italiana dei segni.

Con questo programma parte la campagna "L'Inps abbatte le barriere comunicative", iniziativa che si pone nel solco dei principi del “Decreto sostegni” del 19 maggio 2021, con il quale la Repubblica italiana riconosce, promuove e tutela la Lingua italiana dei segni. Una tappa significativa di un lungo percorso verso la piena inclusione e la garanzia di tutti i diritti di cittadinanza.

I primi video realizzati e disponibili sul sito dell’Inps, trattano le seguenti prestazioni:

  • Pensioni ai sordi
  • Indennità di comunicazione
  • Accertamento sanitario
  • QR Code invalidità
  • Riscatto di laurea
  • Spid
  • Benefici in favore dei lavoratori sordomuti e invalidi
  • Reddito di cittadinanza

“Il nostro obiettivo è metterci a disposizione di tutti – ha commentato il presidente dell’Inps Pasquale Tridico - e superare quanto più possibile le barriere che possono frapporsi tra l’Istituto e le persone più fragili della società. Questa iniziativa è parte di un percorso più ampio che guarda alle esigenze delle persone costruendo processi e strumenti che facilitino l’inclusione e la semplificazione per conoscere e raggiungere prestazioni cui si ha diritto”.

Nasce la sezione TID: la trasformazione digitale di INPS per semplificare l’accesso ai servizi per il cittadino – 28/01/2022

La trasformazione digitale di INPS ha un obiettivo imprescindibile: rendere il cittadino consapevole e facilitarlo nelle operazioni che deve svolgere presso l’Istituto. Per approfondire questo tema, viene oggi inaugurata una nuova sezione dedicata al TID – Transformation, Integration e Demand.

Il primo ambito, su cui il gruppo Transformation ha lavorato per oltre un mese, riguarda la “Gestione della Domanda di Servizio e Monitoraggio dello Stato della Pratica”, che vuole rendere autonomo il cittadino. Con questo non si vuole intendere un abbandono dell’utente ma, al contrario, dargli gli strumenti necessari per permettergli di acquisire maggiore dimestichezza e consapevolezza nelle interazioni con i canali INPS.

Un’esigenza nata da un dato critico, emerso dalla “Customer Experience 2019 – Analisi del dato Nazionale”, che illustra come solo il 7,1% degli utenti abbiano presentato una richiesta e l’abbiano poi ricevuta senza ulteriori rimandi. Letto al contrario, però, significa che il 92,9% degli altri utenti hanno dovuto rivolgersi ad enti esterni per completare la propria pratica o, peggio ancora, hanno rinunciato al servizio.

Le cause che hanno portato a questa situazione sono molteplici: dal linguaggio utilizzato per descrivere una prestazione o un servizio alla mancata messa in evidenza delle modalità necessarie per il completamento della pratica, fino al disorientamento dell’utente di fronte ai sistemi di ricerca, sia per la difficoltà nel comprendere le richieste in mancanza o carenza di informazioni sia per paura di dichiarare i propri dati le cui conseguenze in caso di difformità risultano poco chiare.

Il primo ambito, dunque, intende costruire un nuovo modello che si concentri sulla gestione della domanda eseguita in forma diretta da parte degli utenti. Facilitare questo percorso al cittadino rendendola accessibile a tutti permette, infatti, di migliorare la sua esperienza con l’Istituto. Allo stesso modo, perfezionare i tempi di lavorazione di una pratica e velocizzare la realizzazione di una nuova possono aiutare INPS a risparmiare le proprie risorse e a rispondere alle aspettative che un cittadino cerca dall’Istituto.

Nuovo applicativo “PENSAMI”, per conoscere la pensione futura – 28/01/2022

In linea con la trasformazione digitale in atto, verso servizi semplici e sempre più vicini al cittadino, l’INPS ha messo a disposizione sul proprio sito l’applicativo “Pensami” (Pensione a misura) per affiancare e accompagnare gli utenti a comprendere il proprio futuro pensionistico.

L’applicativo “Pensami” è uno strumento di consulenza pre-login, con il quale l’utente può visualizzare i possibili scenari pensionistici che gli si prospettano. Seguendo un percorso digitale modulare favorisce lo sviluppo della cultura previdenziale ed è in grado di orientare l’utente tra le diverse possibilità legate alla sua particolare posizione.

L’applicativo si articola su tre livelli da percorrere in sequenza obbligata, che forniscono informazioni sulle prospettive di accesso alla pensione via via più approfondite a fronte di domande più specifiche. Al primo livello, sulla base di poche e semplici domande, il servizio fornisce informazioni sulle principali prestazioni pensionistiche alle quali il richiedente può accedere valorizzando tutta la contribuzione, con il dettaglio relativo al sistema di calcolo applicato.

Il secondo livello, indicando i periodi di contribuzione nelle diverse gestioni, fornisce la decorrenza teorica delle prestazioni contemplate nel primo livello, nonché le ulteriori prestazioni conseguibili a carico di ciascuna gestione.

Il terzo livello consente di avvalersi di alcuni istituti che influiscono sul diritto e sul sistema di calcolo delle pensioni (ad esempio, servizio militare, valorizzazione della contribuzione accreditata presso le casse professionali, ecc.) e di visualizzarne gli effetti sui propri scenari pensionistici. Durante tutto il percorso l’utente ha la possibilità di chiarire dubbi mediante apposite note informative e, se lo desidera, di approfondire gli istituti pensionistici mediante appositi link alle schede di prestazione presenti sul sito istituzionale www.inps.it.

Il servizio è stato progettato avvalendosi del confronto diretto con gli utenti fin dalle prime fasi della progettazione, in modo da garantire la massima facilità d’uso ed è stato aggiornato rispetto alle ultime novità legislative (legge 30 dicembre 2021, n. 234) in materia di accesso alla pensione anticipata (c.d. opzione donna e c.d. pensione “quota 102”).

Il servizio “PENSAMI” è raggiungibile senza necessità di registrazione.

Pensioni, nasce la video-guida personalizzata: svelate le sue potenzialità nel 15° incontro della Rete di comunicazione con il Territorio – 31/01/2022

INPS ha presentato il suo nuovo strumento per agevolare e responsabilizzare i cittadini. Giovedì 27 gennaio si è svolto il XV incontro della Rete per le attività di comunicazione con il Territorio, moderato dalla Dirigente Area Comunicazione organizzativa integrata verso gli utenti della Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione Interna, Mara Nobile. Più di due ore di riunione, a cui hanno preso parte quasi 200 partecipanti, durante le quali sono state illustrate ai Responsabili degli Uffici Relazioni con il Pubblico e ai Referenti regionali della comunicazione le potenzialità del nuovo servizio di video-guida personalizzata che sarà attivato a breve sulle prime liquidate Gestioni private e CPDEL .

Si tratta di una nuova modalità di comunicazione visiva - già sperimentata con la prestazione Naspi - che prevede l’accesso tramite QR Code ad un video personalizzato che l’utente può “navigare” e dal quale può attingere informazioni, che in gran parte sono personalizzate grazie ai dati dell’utente stesso.

L’obiettivo generale è quello di anticipare le informazioni di base sulla pensione e accrescere nei neopensionati la consapevolezza di diritti e obblighi in merito, per ridurre almeno del 20% l’accesso dell’utente agli sportelli e al front-end telematico. I destinatari dell’iniziativa sono gli utenti iscritti alle gestioni private e alla gestione pubblica CPDEL con domanda di pensione accolta, provvedimento di prima liquidazione emesso e data valuta primo pagamento definita.

Per illustrare questa importante novità alla rete sul Territorio sono intervenuti il Dr. Rocco Lauria - Direttore Centrale Organizzazione e Comunicazione Interna INPS, il Dr. Daniele Russo - Dirigente Area Database Liquidazione Gestione Prestazioni e Monitoraggi della Direzione Centrale Pensioni, la Dr.ssa Alessandra Fornaci – Elevata Professionalità Progetti innovativi di comunicazione e comunità di utenti della Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione Interna.

L’incontro rientrava tra gli appuntamenti mensili che la Rete per le attività di comunicazione sul territorio organizza ormai da più di un anno con le strutture della Direzione generale e - come in occasione del passaggio da Pin a SPID, delle novità sulla Naspi o dei progetti di revisione della corrispondenza massiva e della modulistica - hanno l’obiettivo, finora raggiunto, di coinvolgere in maniera preventiva e diretta coloro che interagiranno con l’utenza. In altre parole, saranno gli attori che racconteranno le importanti novità che l’Istituto sta realizzando.

Ma non è tutto. Gli incontri hanno anche e soprattutto lo scopo di recepire direttamente da chi monitora ogni giorno la situazione agli sportelli, le esigenze che l’utenza manifesta giornalmente all’Istituto così da tarare e correggere eventualmente gli interventi pianificati.

Il prossimo appuntamento sarà durante il mese di febbraio per affrontare nuove e interessanti tematiche legate al mondo della comunicazione e provenienti dalla Direzione Generale e dal Territorio.

Dal 31 gennaio il servizio di chat live INFO CIG attivo su tutto il territorio nazionale – 02/02/2022

Dal 31 gennaio il servizio di chat live INFO CIG è accessibile ai lavoratori residenti in tutta Italia.

Il servizio di chat live consente, ai lavoratori destinatari di una prestazione di integrazione salariale a pagamento diretto, di attivare una conversazione via chat con un consulente dell’Istituto, esperto di materia, per ricevere informazioni sullo stato di lavorazione delle domande.

Per usufruire del servizio è sufficiente accedere tramite le proprie credenziali a MyINPS, l’area personale che permette di organizzare i contenuti di proprio interesse, rendendo più efficaci la navigazione, la comunicazione e la gestione online dei servizi. Dopo l’accesso a MyINPS, bisogna selezionare la sezione “Comunica con l’INPS”, nel menu sulla sinistra, cliccare su Info CIG e poi sul pulsante “Parla con un operatore”.

La chat live del servizio Info CIG è attiva dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 18.

Al via il servizio di comunicazione personalizzata e interattivo per i NeoPensionati delle gestioni private – 08/02/2022

Dopo i beneficiari di NASpI anche i NeoPensionati delle gestioni private con provvedimento di prima liquidazione potranno avere a disposizione la loro videoguida personalizzata e interattiva per conoscere la data valuta del primo pagamento della pensione e avere a disposizione nell’area MyINPS del portale le informazioni e i servizi per gestire gli obblighi connessi alla fruizione della prima liquidazione della pensione. Si sta già lavorando ad estendere nei prossimi mesi il servizio ai neopensionati del settore pubblico iscritti alla CPDEL .

Come nel caso d’uso NASpI , l’obiettivo del servizio è porre al centro l’utente, con una comunicazione proattiva e personalizzata, che anticipi le risposte alle domande ricorrenti e faciliti l’accesso e l’uso autonomo dei servizi online per i pensionati.

Quando riceverò la prima rata di pensione? Come mai l’importo pagatomi questo mese è inferiore di quello del mese scorso? Come posso cambiare le coordinate bancarie? Ho diritto alla 14esima e cosa devo fare?

I canali per consentire la fruizione in sicurezza del video, consolidati con la sperimentazione del 2021, sono:

  • l’Area riservata “MyINPS” nel portale www.inps.it, accessibile con credenziali SPID almeno di livello 2, CIE o CNS: agli utenti che abbiano fornito il numero di cellulare e/o l’e-mail aggiornati, l’Istituto invia mediante SMS ed e-mail l’avviso con il link alla video-guida presente nell’area riservata “MyINPS”;
  • l’App IO: l’utente neopensionato, che accede con le proprie credenziali all’applicazione mobile, trova la notifica contenente il medesimo testo dell’Avviso depositato nella sua area MyINPS con il link per visualizzare il video;
  • la lettera inviata via posta con il provvedimento di pensione (modello “TE08 PL”): nella prima pagina l’utente trova il QR code da inquadrare con lo smartphone per visualizzare la video guida personalizzata prodotta per ognuno.

La nuova videoguida evidenzia le informazioni principali contenute nel provvedimento di prima liquidazione della pensione (modalità di calcolo, importo, tassazione) che il neopensionato riceve via posta e trova archiviato nella sua “Cassetta postale online”, sempre accessibile nel portale INPS con le proprie credenziali.

Il video illustra, inoltre, i principali obblighi del pensionato verso l’INPS e i servizi che l’interessato potrà utilizzare per controllare ogni mese il proprio cedolino di pensione e confrontarlo con quello dei mesi precedenti, scaricare il certificato di pensione (ObisM) e la Certificazione Unica per la dichiarazione dei redditi annuale, richiedere le detrazioni per carichi di famiglia e variare le coordinate bancarie per il pagamento. In più, l’avatar INPS chiarisce agli utenti i casi in cui l’Istituto ha l’obbligo di ricalcolare annualmente le pensioni in base ai redditi dichiarati e fornisce, per coloro che sono interessati da prestazioni collegate al reddito (quattordicesima, integrazione al minimo, maggiorazione sociale), indicazioni in merito alle modalità di trasmissione delle dichiarazioni reddituali (RED semplificato).

Questo supporto resta disposizione dell’utente per sei mesi ed è personalizzato in base ad alcuni dati del pensionato destinatario della comunicazione. Per questo motivo il video viene prodotto in otto diverse versioni di durata variabile, dai 3,5 ai 5 minuti. Al termine sono riportati l’elenco dei servizi citati con i pulsanti per accedervi direttamente.

L’aggiornamento dei contatti dei neopensionati è ovviamente un punto fondamentale per consentire al maggior numero possibile di neopensionati di ricevere l’SMS/email di notifica dell’Avviso nell’area MyINPS e far percepire la vicinanza dell’Istituto a tutti i neopensionati. Un obiettivo per il quale cooperare a livello centrale e territoriale. Al termine del video, infine, sono riportati l’elenco dei servizi citati con i pulsanti per accedervi direttamente.

Dal territorio - Catania: siglato un Protocollo d’intesa per arginare la "dispersione scolastica" – 17/02/2022

È stato siglato un Protocollo d’intesa per arginare la dispersione scolastica in attuazione di quanto previsto nel d.l. 4/2019 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni).

Il progetto, firmato tra la Direzione provinciale INPS Catania, la Prefettura, il Tribunale dei minorenni, la Procura della Repubblica, l’Ufficio Scolastico provinciale e il Comune di Catania, ha lo scopo di dare piena attuazione alle funzioni di tutela dei minorenni e azione sinergica degli attori pubblici contro la dispersione scolastica.

Pubblicata la nuova Carta dei Servizi di INPS: uno strumento per consolidare il “Patto con l’utenza” – 17/02/2022

La Carta dei Servizi è lo strumento attraverso il quale l’INPS stringe il proprio "Patto con l'utenza", garantendo trasparenza e responsabilità, conoscenza e comunicazione dei diritti a tutti coloro che a qualsiasi titolo si rapportano con l’Istituto.

L’INPS ha predisposto una nuova Carta dei Servizi con l’obiettivo di consolidare la relazione di fiducia con l’utenza.

Informazioni immediate e semplici consentono di far conoscere in modo migliore i principali servizi erogati, le relative modalità di accesso, i tempi di erogazione delle prestazioni e gli strumenti di tutela.

Attraverso la Carta, l’Istituto si impegna al miglioramento continuo e al mantenimento di elevati standard di qualità nell’erogazione di servizi nei confronti di cittadini, assicurati, aziende e intermediari.

La Carta dei Servizi contiene:

  • le informazioni generali, in cui vengono descritti ruolo, funzioni, storia e organizzazione dell’Istituto;
  • le modalità di erogazione e accesso ai servizi attraverso i vari canali, fisici e virtuali, messi a disposizione dell’utenza;
  • le prestazioni ed i servizi dell’Istituto, articolati per macro ambiti;
  • i procedimenti amministrativi dell’Istituto, con l’individuazione delle unità organizzative di riferimento, dei responsabili dell’istruttoria e dei termini di conclusione degli stessi, come disciplinati dal “Regolamento per la definizione dei termini di conclusione dei procedimenti amministrativi”, nonché le modalità con le quali gli interessati possono ottenere informazioni relative ai procedimenti;
  • gli strumenti di tutela in favore del cittadino e dell’azienda, con particolare riguardo all’accesso civico, all’accesso ai documenti amministrativi, al trattamento dei dati personali e a quelli in formato c.d. aperto (open data). Vengono, inoltre, trattati anche gli aspetti relativi al diritto di interpello, ai reclami, ai ricorsi, all’autotutela, agli interessi legali e ai termini di prescrizione e decadenza dei diritti;
  • la qualità dei servizi offerti e i sistemi di rilevazione, elencando oltre ai princìpi fondamentali anche gli standard e le dimensioni della qualità, i sistemi di misurazione e valutazione che l’Istituto adotta e le modalità di rilevazione del grado di soddisfazione degli utenti.

La versione cartacea della Carta è già stata pubblicata sul sito internet INPS nella sezione Amministrazione trasparente.

Inoltre, in aggiunta alla versione cartacea, sul portale istituzionale è in corso di realizzazione una versione digitale “dinamica” della Carta dei servizi, accessibile all’utenza, tramite un’apposita sezione dedicata, strutturata per argomenti, in cui sarà possibile richiamare le schede relative a tutte le prestazioni e i servizi dell’Istituto, costantemente aggiornate in coerenza con le novità normative e procedurali in materia. Questa modalità di consultazione sarà in grado di garantire l’immediato e costante aggiornamento dei contenuti della Carta in linea con l’evoluzione degli interventi normativi nelle materie di competenza dell’INPS, assicurando una maggiore fruibilità rispetto alla modalità cartacea.

Carta europea della disabilità: un servizio INPS per richiederla – 23/02/2022

Disponibile sul portale istituzionale la nuova procedura “Richiesta della Carta europea della disabilità in Italia” (CED), tramite la quale il cittadino può presentare la domanda per ottenere la Carta europea della disabilità. La Carta consente al cittadino di attestare il proprio stato di invalidità solo esibendola, congiuntamente al proprio documento di identità, e permette automaticamente l’accesso a determinati servizi e convenzioni in Italia e in Europa.

La domanda può essere effettuata direttamente dal beneficiario o dal suo rappresentante legale o da una delle associazioni di categoria accreditate. La presentazione della domanda può essere effettuata dal cittadino avvalendosi di associazioni rappresentative delle persone con disabilità, abilitate dall'INPS all'uso del canale telematico (ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS). L’accesso al servizio anche in questo caso deve essere effettuato mediante identità digitale (SPID, CIE, CNS) dall’operatore dell’associazione, preventivamente abilitato ad accedere agli archivi dell’Istituto, e prevede obbligatoriamente la dichiarazione di possedere la delega specifica firmata dal cittadino.

L’INPS verifica il possesso dei requisiti richiesti sulla base dei dati pertinenti disponibili nei propri archivi. Nel caso di disabilità autocertificata, corrispondente a una delle casistiche sopra indicate, l’INPS si riserva di accertarne l’effettiva validità nei limiti e secondo le regole consentite dalla norma.

All’esito dell’accertamento del possesso dei requisiti, l’INPS affida la produzione della Carta all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che, attraverso un gestore/provider esterno, provvede anche alla consegna della stessa al richiedente presso l’indirizzo indicato nella domanda.

Campagna "Assegno unico e universale per i figli": on line il materiale utile e il sito - 25/02/2022

Crescere un figlio è la sfida più bella, noi la sosteniamo”: l’INPS rilancia la campagna di comunicazione per l'Assegno unico e universale per spiegare ai cittadini cos’è l’assegno e cosa fare per averlo. È online il sito www.assegnounicoitalia.it dedicato all’Assegno unico e universale.

La campagna si sviluppa con spot video, spot radio, dépliant, comunicazione sul web e sui social. Al video spot, che viene diffuso prevalentemente sul web, e che usa il linguaggio dell'emozione, si aggiungono altri strumenti più strettamente informativi.

Tutto il materiale della campagna è pubblicato e diffuso tramite i profili social INPS, in continuità con quanto già realizzato negli ultimi due mesi, con il lancio a fine 2021 del simulatore per il calcolo dell’Assegno unico e universale, la realizzazione di visual e copy dedicati e l’assistenza fornita agli utenti sin dalle prime ore del 2022.

Il materiale è disponibile nella sezione Campagne di comunicazione, nella pagina dedicata "Assegno unico e universale per i figli - febbraio 2022".

NASpI Prelavorata, i primi risultati: un terzo delle pratiche automatizzate e -28% di richieste al contact - 25/02/2022

Il Progetto “ NASpI Prelavorata”, che concorre alla realizzazione della strategia digitale dell’Istituto, ha come obiettivi la revisione e l’automazione del processo, nonché l’innovazione delle modalità di relazione con l’utente.

Nel corso del 2021, l’automazione del processo è stata realizzata attraverso lo sviluppo di un sistema che sottopone a una serie di controlli tutte le domande pervenute, individua quelle che possono essere destinate all’elaborazione robotizzata e raggruppa le altre in base alla tipologia di lavorazione che, successivamente, dovrà eseguire l’operatore.

Il sistema riduce i tempi di lavorazione, libera risorse automatizzando il processo tramite la tecnologia Robotic Process Automation (RPA) e abilita alla modalità di lavorazione per liste.

Di pari passo, la comunicazione con l’utente è stata migliorata grazie alla realizzazione di un video personalizzato e interattivo, inviato ai destinatari di un provvedimento di accoglimento della NASpI . In questo modo, gli utenti comprendono in modo semplice e veloce come è stata calcolata la propria indennità, quali sono gli adempimenti a loro carico e quali servizi di informazione hanno a disposizione. Il video è visibile su MyINPS, sull’app IO e tramite il QR-code posizionato sulla lettera di accoglimento.

I primi risultati registrati a gennaio sono ottimi, sia per quanto riguarda gli aspetti di automazione sia per quelli di comunicazione. Nelle sette regioni interessate alla sperimentazione, un terzo delle pratiche è stato definito in maniera automatizzata e il 24% delle pratiche totali è stato avviato alla liquidazione automatizzata. Inoltre, i contatti per Naspi sia verso il front-end di sede che verso il contact center si sono ridotti rispettivamente del 6% e del 28%.

Invalidità civile: nuova procedura per la visita di revisione – 01/03/2022

L’Istituto ha individuato nuove modalità operative per razionalizzare l’iter di revisione delle prestazioni assistenziali. Il nuovo iter ha l’obiettivo di rendere il procedimento più celere e meno gravoso.

Gli interessati potranno allegare la propria documentazione sanitaria tramite il servizio online Allegazione documentazione Sanitaria Invalidità Civile per una valutazione sugli atti. Se la documentazione non è ritenuta sufficiente, l’Istituto fisserà un appuntamento per una visita diretta.

Nel caso non sia possibile essere presenti alla visita, dovrà essere prodotta una documentata richiesta di giustificazione per motivi amministrativi o sanitari.

Il nuovo procedimento di convocazione a visita di revisione si sviluppa secondo le modalità descritte nel dettaglio dal messaggio.

L’INPS alla Global Money Week con il progetto “Vivi il presente. Guarda al futuro!”: seminario in diretta streaming - 23/03/2022

L’INPS partecipa alla Global Money Week (GMW), l'iniziativa internazionale, in programma dal 21 al 27 marzo, promossa dall’OCSE e coordinata in Italia dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria.

La manifestazione è rivolta ai giovani fin dall’età prescolare e ha l’obiettivo di sensibilizzarli sull'importanza di acquisire le conoscenze, le abilità e i comportamenti necessari per prendere decisioni finanziarie coerenti con le proprie esigenze e possibilità. Il tema di questa edizione, “Costruisci il tuo futuro, gestisci bene il tuo denaro”, si focalizza, infatti, sul collegamento tra la gestione delle proprie finanze e il proprio futuro.

L’INPS aderisce all'iniziativa con il progetto “Vivi il presente. Guarda al futuro!” rivolto a studenti, insegnanti e genitori, con l’obiettivo di promuovere la cultura previdenziale come mezzo per migliorare il proprio benessere, presente e futuro.

Nell’ambito di questo progetto, mercoledì 23 marzo, a Palazzo Wedekind e in diretta streaming sul canale dedicato, a partire dalle 11, si terrà un seminario rivolto agli studenti della scuola superiore, con la presenza del Presidente Pasquale Tridico. Il seminario sarà accompagnato da una serie di iniziative:

  • visita guidata alle opere d’arte della Pinacoteca di Palazzo Wedekind;
  • proiezione del video documentario che racconta la storia dell’INPS dalle sue origini nel 1898 ad oggi e che illustra la vicinanza dell’Istituto ai cittadini nelle varie fasi della loro vita;
  • gioco educativo “L’INPS non è roba da vecchi”, rivolto agli studenti e alle studentesse della scuola superiore, per imparare a conoscere il mondo degli strumenti previdenziali e assistenziali, scoprendo come utilizzarli.

Agli studenti universitari, ai loro genitori e a tutti i laureati, l’INPS mette a disposizione, inoltre, una pagina dedicata con informazioni e strumenti previdenziali utili che riguardano il riscatto della laurea e la simulazione del proprio futuro pensionistico.

Sabato 26 e domenica 27 - Giornate FAI di Primavera: l'INPS apre le porte della sede storica di Palazzo Missori di Milano – 25/03/2022

Il 26 e il 27 marzo, per la trentesima edizione delle giornate FAI di Primavera, Inps apre le porte della storica sede di Palazzo Missori a Milano.

Il Palazzo, realizzato tra il 1928 e il 1931 dall’arch. Marcello Piacentini, rappresenta un esempio significativo di architettura razionalista, luogo iconico della città di Milano ed ospita oggi la sede della Direzione regionale INPS Lombardia e della Direzione di Coordinamento metropolitano INPS di Milano all’esito di un percorso di riqualificazione funzionale e restauro dello stabile di pregio di proprietà dell’Istituto.

Le visite, curate dai volontari del Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con l’Inps, si svolgeranno sabato 26 marzo e domenica 27 marzo dalle 10 alle 17.30 e permetteranno a tutti di visitare la Sala Italia, con lo storico orologio progettato da Piacentini e affiancato da due geni alati, i pavimenti con tessiture di marmi bianchi e neri disposti a raggiera e la monumentale scala elicoidale impreziosita dal fanciullo con cornucopia. La Sala Previdenza espone i dipinti dei servizi su cui l’Istituto è impegnato ancora oggi.

L’iniziativa di apertura dei palazzi storici nelle giornate del FAI conferma l’impegno dell’Inps nella valorizzazione dell’arte e nella promozione del patrimonio culturale dell’Istituto, già dimostrato con l’apertura di Palazzo Wedekind e della Pinacoteca in piazza Colonna a Roma nell’ambito delle giornate FAI d’autunno 2021.

L’apertura delle sedi storiche dell’Istituto rappresenta per famiglie e cittadini amanti dell’arte e delle bellezze culturali del nostro Paese un’occasione irripetibile per la scoperta dei tanti tesori inesplorati delle istituzioni. Tesori che l’Inps nel tempo ha preservato e restaurato nell’ambito delle sue funzioni di ente pubblico al servizio della collettività. Obiettivo dell’Istituto è continuare in questa opera di apertura e divulgazione delle sue eccellenze patrimoniali sia a livello centrale che a livello territoriale.

Pubblicato nel sito INPS il nuovo "Portale delle famiglie" – 31/03/2022

E' stato pubblicato sul portale istituzionale e lanciato con un Comunicato stampa, il nuovo “Portale delle famiglie”, una piattaforma digitale dedicata ai genitori che vogliono ricevere informazioni e servizi integrati sulle prestazioni a cui hanno diritto.

Il portale nasce con l’intento di agevolare e sostenere ogni genitore nella sua interazione con l’INPS, volta a richiedere e ottenere le prestazioni previste a sostegno dei nuclei familiari. Permette infatti ai genitori di vedere la propria situazione in termini di domande presentate, pagamenti, dati relativi alla propria famiglia.

Progressivamente in questo canale rientreranno tutti i servizi dedicati alle famiglie. Al momento quelli attivi e in costante aggiornamento sono:

  • bonus asilo nido;
  • assegno temporaneo per i figli minori;
  • l’assegno di natalità (bonus bebè);
  • bonus baby-sitting; centri estivi.

Nel messaggio 1263 del 18 marzo sono state illustrate le funzionalità già disponibili e quelle che saranno sviluppate con i prossimi rilasci, con particolare riferimento all’Assegno unico e universale (AUU) per i figli a carico.

Attraverso questo portale gli utenti possono infatti consultare tramite pc, smartphone e tablet:

  • lo stato di lavorazione delle proprie domande;
  • gli eventuali pagamenti;
  • le informazioni relative ai figli minori;
  • il valore del proprio ISEE , se presente.

A breve saranno rilasciati i servizi relativi alla Consultazione degli esiti delle domande e dei pagamenti dell’AUU.

PNRR: un “Consulente digitale delle pensioni” per conoscere eventuali prestazioni aggiuntive collegate con la propria pensione – 06/04/2022

Nell’ambito dei progetti finalizzati alla realizzazione al PNRR è stata prevista la realizzazione di uno strumento di consulenza virtuale per i pensionati.

Il servizio “Consulente Digitale delle Pensioni”, attraverso un semplice percorso, supporta il pensionato a verificare se ha diritto a prestazioni aggiuntive collegate con la propria pensione: attualmente il bonus quattordicesima (c.d. somma aggiuntiva), il supplemento di pensione e l’integrazione al trattamento minimo. Altre prestazioni verranno integrate nel corso dell’anno.

Lo scopo del percorso guidato è di semplificare il flusso di domanda dei pensionati in possesso dei requisiti previsti e di ridurre la percentuale di errori, limitando il numero di richieste prive dei necessari requisiti.

Nelle prime settimane di operatività il servizio di consulenza digitale sarà aperto a una platea di utenti limitata, che riceverà una notifica sia tramite MyINPS sia attraverso e-mail; sarà poi gradualmente e rapidamente esteso a tutti i pensionati.

Il servizio è disponibile sul portale istituzionale e fruibile da smartphone, tablet e sistemi desktop

PNRR: “Integrazione dei servizi Inps sull’App IO”, possibile pagare i contributi con pochi clik – 07/04/2022

Attivo sull’App “IO” anche il servizio INPS relativo agli avvisi di scadenza del pagamento dei contributi per i lavoratori domestici. Il servizio consente anche di procedere al pagamento dei contributi con alcuni semplici click all’interno dell’App “IO”, senza più la necessità di scaricare i relativi bollettini pagoPA .

Attraverso l’APP “IO” i datori di lavoro domestico che hanno espresso il consenso a ricevere notifiche da parte dell’Inps e hanno dichiarato di voler ricevere gli avvisi di pagamento PagoPA , riceveranno l’avviso di scadenza dei termini per il versamento dei contributi domestici riferiti già al primo trimestre 2022 e potranno utilizzare il nuovo servizio per il pagamento in modalità semplificata.

Il servizio si aggiunge ad altri già presenti nell'App IO:

  • notifica per disposizioni di pagamento di prestazioni pensionistiche e no;
  • notifica dello stato di avanzamento di richieste gestite su “Inps Risponde” o “Linea INPS”;
  • notifica di comunicazioni epistolari già consultabili nella “Cassetta Postale” on line.

Valore pubblico: la Pubblica Amministrazione che funziona”. Due premi e una menzione d'onore per l’INPS – 21/06/2022

Ancora riconoscimenti per INPS. Dopo l’aggiudicazione del premio “Rompiamo gli schemi” del Forum PA, lunedì 20 giugno l’Istituto è stato pluripremiato a Milano in occasione dell’evento conclusivo del concorso “Valore pubblico: la Pubblica amministrazione che funziona”, organizzato da SDA Bocconi, in collaborazione con le testate del Gruppo Gedi e con il patrocinio del ministro per la Pubblica amministrazione, insieme ad Anci e Upi.

Lo scopo dell’iniziativa è stato la valorizzazione delle innovazioni adottate dalle amministrazioni pubbliche che hanno prodotto risultati tangibili per i cittadini e le imprese.

Nell’ambito di questa edizione dieci erano le categorie individuate cui le amministrazioni potevano fare riferimento: sostenibilità, digitalizzazione, diversità e inclusione, lavoro e sviluppo economici/imprenditoriale, nuove fragilità, sport, cultura e turismo, innovazione e creatività, semplificazione, innovazioni gestionali.

Ben due sono stati i progetti premiati: “Accesso ai servizi digitali INPS tramite delega digitale” e “Il cambio di Paradigma spazio - temporale della formazione”.

Il primo progetto, presentato dalla Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione e dalla Direzione Centrale Tecnologia, Informatica e Innovazione, è stato premiato nell’ambito della categoria “Digitalizzazione”. Trattasi di un progetto che ha reso possibile, attraverso l’esercizio della delega, ai tutori, ai curatori, agli amministratori di sostegno e ai titolari della potestà genitoriale di esercitate i diritti dei soggetti rappresentati e dei minori attraverso i servizi on line.

Il secondo progetto, presentato dalla Direzione Centrale Formazione e sviluppo delle risorse umane, è stato premiato nell’ambito della categoria “Innovazione e Creatività” per le innovative modalità di formazione realizzate. Esso, infatti, ha reso possibile, in pieno periodo pandemico, la rapida formazione del personale sui prodotti Covid.

Oltre a conseguire i due premi, l’INPS si è distinta nella categoria “Diversità e Inclusione” ricevendo una menzione speciale per il progetto “INPS per Tutti” con il quale l’Istituto mira a favorire l’integrazione sociale e a promuovere il contrasto alla povertà grazie a una rete di persone, Associazioni di volontariato e Operatori sociali.

A ritirare i premi erano presenti il Presidente, Pasquale Tridico, i Direttori Centrali Giuseppe Conte e Massimiliano D’Angelo, i dirigenti Mario Cilla, Sabrina Guida e Giulia Palombella.

PNRR - Su Alexa e Google Assistant il nuovo servizio di informazione INPS Notizie – 24/06/2022

Nell'ambito delle attività di innovazione previste nei progetti per l’attuazione del PNRR, finalizzate a rendere disponibili le informazioni e servizi INPS in una logica multicanale, è stato realizzato il primo servizio che si avvale degli assistenti vocali Alexa e Google Assistant.

Ora gli utenti possono richiamare le ultime dieci notizie e gli ultimi dieci comunicati stampa pubblicati nel portale INPS (a partire dai contenuti più recenti). Inoltre, gli utenti che possiedono un assistente vocale dotato di schermo possono interagire direttamente con il servizio INPS Notizie tramite il touch screen scorrendo e visualizzando in tal modo le news e i comunicati stampa.

Per utilizzare il servizio con Alexa è sufficiente installare la skill “INPS Notizie” tramite l’app “Amazon Alexa” sul proprio smartphone. In alternativa è possibile attivare il servizio interagendo direttamente con l’assistente vocale, pronunciando: “Alexa abilita INPS Notizie”.

Con Google Assistent, invece, non è richiesta alcuna installazione perché è sufficiente pronunciare: “Ok Google, fammi parlare con INPS notizie” oppure “Ok Google, parla con INPS notizie”.

Nel messaggio 2408 sono disponibili le istruzioni per attivare e utilizzare il servizio di informazione con assistente vocale.

Progetto PNRR Creazione nuovi canali di comunicazione: rilasciato il widget INPS ti consiglia – 18/07/2022

E’ stato rilasciato con messaggio 2736 del 07/07/2022 nell’ambito del progetto PNRR_015 Creazione nuovi canali di comunicazione, il nuovo widget INPS ti consiglia.

Il progetto PNRR_015 prevede infatti lo sviluppo di una serie di soluzioni di orientamento personalizzato degli utenti all’uso di contenuti e servizi pubblicati nel portale web dell’istituto, implementando un nuovo modello di servizio proattivo e incentrato sulle esigenze di ogni specifica tipologia di utente.

Con INPS ti consiglia si propongono ad ogni utente che si sia autenticato nel portale www.inps.it contenuti dedicati, selezionati sulla base delle informazioni già disponibili negli archivi dell’Istituto.

Il widget denominato "INPS ti consiglia" mostra l’elenco delle schede prestazione, consigliate sulla base di scelte redazionali, in modo da garantire la presentazione di almeno quattro schede ritenute d’interesse per l’utente autenticato.

INPS ti consiglia è presente all’interno del portale istituzionale INPS sia nella Home Page, sopra ai contenuti in evidenza sia nell'area personale MyINPS, visibile in entrambe i casi solo previo accesso con le proprie credenziali (SPID, CIE e/o CNS).

Il widget è disponibile, sempre previa autenticazione con le proprie credenziali, anche all’interno dell’app INPS Mobile, dove saranno proposti all’utenza i servizi di maggior interesse.

"L'Inps è con le donne": dal CUG un progetto sperimentale e una Guida interattiva per donne vittime di violenza – 19/09/2022

E’ a disposizione di tutti i responsabili URP delle Sedi, nella sezione Guide interattive del portale dell'Istituto, una nuova Guida interattiva per far conoscere le iniziative e tutele dell'Istituto per le donne vittime di violenza.

L’idea di produrre questa Guida e di pubblicarla nel portale per metterla anche direttamente a disposizione delle donne vittime di violenza, nasce dal Gruppo di Comunicazione del CUG. L'intento è quello di far conoscere e replicare il progetto sperimentale "L’INPS è con le Donne", esperienza di collaborazione con uno dei Centri della Rete Nazionale Antiviolenza, avviata dalla Direzione provinciale di Terni nel 2019, su proposta della componente del CUG Rossella Dominici, responsabile URP.

Obiettivo del progetto, di cui la Guida vuole essere strumento, è sostenere le donne vittime di violenza, inserite nel percorso di un Centro, e agevolarle nell’accesso alle informazioni, ai servizi e alle prestazioni dell’INPS, dedicando loro un canale riservato e protetto di contatto e ricevimento, sia in presenza sia su canale telematico.

Una buona pratica che il CUG auspica possa essere replicata da altre Direzioni provinciali INPS.

Per questo motivo la Guida interattiva richiama le iniziative assunte dall'INPS ed è stata progettata anche a supporto degli operatori della Rete Nazionale Antiviolenza a sostegno delle donne vittime di violenza, i quali ospitano le donne che ad essi si rivolgono per essere protette, orientate e supportate in un percorso di recupero di autonomia a livello psicologico e di indipendenza economica.

Nei passi del percorso suggerito dalla Guida sono presenti infatti link a prestazioni e servizi, quali ad esempio i Congedi indennizzati per le vittime di violenza di genere e il Reddito di libertà (istituito con art.3, comma 1, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 dicembre 2020) finanziato con un apposito Fondo, di recente rifinanziato come indicato nel messaggio 3363 del 13 settembre scorso.

Indicatore della situazione economica equivalente, che deriva dal rapporto tra l'ISE e il numero dei componenti del nucleo familiare in base a una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Buono ordinario del Tesoro, emessi al fine di finanziare il debito pubblico nel breve termine.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Cassa Pensioni Dipendenti Enti Locali

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Nuova Assicurazione Sociale per l´Impiego

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

PagoPA è il sistema dei pagamenti elettronici della pubblica amministrazione per la gestione dell'intero ciclo di vita dei pagamenti effettuati dai cittadini verso le amministrazioni.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.