Elenco di alcuni suggerimenti inerenti la ricerca effettuata

Ti trovi in:

Computo di periodi per iscritti Fondo Quiescenza Poste e Fondo speciale del personale delle Ferrovie dello Stato Italiane SpA

Il servizio permette di presentare la domanda di computo per valorizzare, a fini pensionistici, periodi di lavoro resi allo Stato, enti territoriali, enti parastatali o enti e istituti di diritto pubblico. È rivolto agli iscritti al Fondo Quiescenza Poste e Fondo speciale del personale delle Ferrovie dello Stato Italiane SpA.
Rivolto a:
Categorie
Dipendenti pubblici- Dipendenti privati- Patronati
Cassa di appartenenza
Cittadini
Età
-
L'area tematica è un portale che ospita una lista di servizi che trattano lo stesso argomento

Pubblicazione: 3 aprile 2017 Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2023

Cos'è

È un servizio, su domanda e senza oneri per il richiedente, che consente di valorizzare ai fini pensionistici (articoli 10, 11 e 12, decreto del Presidente della Repubblica 29 dicembre 1973, n. 1092) i contributi versati all’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) per periodi di lavoro prestati presso:

  • lo Stato;
  • Enti locali territoriali;
  • Enti parastatali;
  • Enti e Istituti di diritto pubblico.

A chi è rivolto

Si rivolge agli iscritti al Fondo Quiescenza Poste e Fondo speciale del personale delle Ferrovie dello Stato Italiane SpA che possono far valere l’iscrizione all'Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) o ai Fondi sostitutivi e integrativi della stessa per i periodi di lavoro indicati.

Come funziona

La domanda può essere presentata:

  • dall’interessato;
  • dai superstiti.

Domanda

COME FARE DOMANDA
La domanda di computo dei servizi deve essere presentata online all'INPS attraverso il servizio dedicato, accedendo con le proprie credenziali.
In alternativa, si può fare domanda tramite:

  • Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
  • enti di patronato e intermediari dell’Istituto attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Tempi di lavorazione del provvedimento

Il termine per la definizione del provvedimento è stato fissato in 85 giorni dal Regolamento per la definizione dei termini di conclusione dei procedimenti amministrativi adottato dall’INPS ai sensi dell’art. 2 della legge n. 241/1990.

Nella tabella (pdf 210KB) allegata al Regolamento sono riportati sia i termini di definizione dei provvedimenti stabiliti dall’Istituto superiori a quello di norma di 30 giorni, che l’indicazione del relativo responsabile.

Prova l'IA di tipo generativo sul nuovo Assistente Virtuale

Prova il nuovo assistente virtuale INPS oggi pronto per parlare di Pensione "Opzione donna"