INPS Comunica


L’Istituto ha organizzato il 27 settembre scorso, nell’ambito del progetto europeo B.E.S.T, il Forum Internazionale “The Social Security Agencies Transformation looking at Europe 2020”, il primo evento di "disseminazione" dei risultati del progetto europeo, presentato a maggio 2012 e finanziato dalla Commissione europea nell'ambito delle iniziative del programma europeo EESSI - Electronic Exchange of Social Security Information.
Il progetto è finalizzato ad analizzare i processi esistenti per l'erogazione di alcune tipologie di prestazioni pensionistiche, ad effettuare un benchmarking volto ad individuare le best practices di riferimento per arrivare a definire un nuovo modello telematizzato per la gestione delle pratiche e a realizzare un prototipo di tecnologia avanzata per sostenere il nuovo processo definito, eliminando le fasi basate sulla carta. Prevede, inoltre, in accordo con i principi ispiratori della gestione dei fondi comunitari, attività di diffusione dei risultati per lo scambio attivo delle conoscenze sui trend strategici ed evolutivi del settore del Welfare a livello internazionale.

L’iniziativa, svoltasi presso l’auditorium di viale Ballarin a Roma, ha registrato la partecipazione di rappresentanti della Commissione Europea, degli Enti previdenziali di numerosi paesi dell’eurozona, delle Istituzioni italiane del welfare nonché di esponenti del mondo accademico internazionale.

Nel corso del Forum sono stati presentati i primi risultati del progetto B.E.S.T., che rappresenta un prezioso contributo italiano al programma EESSI per la mobilità dei cittadini europei attraverso lo scambio telematico dei dati previdenziali. Nel contesto di questo appuntamento l’Istituto ha inoltre stipulato un nuovo contratto con la Commissione per il progetto "SAFE", presentato il 9 agosto 2013 nella nuova Call for Proposal del programma europeo EESSI. Va evidenziato inoltre che l'Inps è stato invitato dalla Commissione a svolgere il ruolo di capofila del Consorzio di Istituzioni previdenziali europee che hanno condiviso il progetto, proposto dalle Direzioni centrali Inps Approvvigionamenti e provveditorato e Sistemi informativi e tecnologici per la completa dematerializzazione dei flussi documentali in ambito pensionistico comunitario.
I lavori del Forum sono stati aperti da un messaggio di saluto del Direttore generale dell’Inps, Mauro Nori, cui hanno fatto seguito, tra gli altri, gli interventi del Presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Istituto (CIV), Guido Abbadessa, le relazioni del Direttore centrale Sistemi Informativi e Tecnologici, Giulio Blandamura, del Dirigente dell'Area Normativa e contenzioso amministrativo convenzioni internazionali regime UE della Direzione centrale Pensioni, Massimo Colitti, del Direttore centrale Approvvigionamenti e Provveditorato Inps Gestione dipendenti pubblici, Valeria Vittimberga.





Fotogallery – Forum Progetto B.E.S.T. 27 settembre 2013


Programma dei lavori


Danny Pieters - Ordinary Professor for Comparative and Social Security Law, K.U. Leuven - Social Security in the Nordic Countries: the moving horizon


Jackie Morin - Head of Unit Free Movement of Workers, Coordination of Social Security Schemes, DG Employment CE


Giulio Blandamura - Direttore centrale Sistemi informativi e tecnologici - Il percorso dell'Inps verso la dematerializzazione


Massimo Colitti - Dirigente della Direzione centrale Pensioni - Il Progetto B.E.S.T. e le iniziative INPS per il 2013 - Anno Europeo dei cittadini


Valeria Vittimberga - Direttore centrale Approvvigionamenti e Provveditorato Inps Gestione dipendenti pubblici -L’esperienza dei Fondi Europei


Stefano Cascone - Direzione centrale Sistemi informativi e tecnologici - Il Progetto B.E.S.T., un cammino verso lo scambio internazionale

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.