Truffe agli utenti

L’INPS informa i propri utenti che si sono verificati sospetti tentativi fraudolenti di richiesta di dati sensibili, il cosiddetto phishing attraverso sms e invio di email.

Sarebbe in atto una campagna di invio di malware attraverso SMS che invitano a cliccare su un link per aggiornare la propria domanda COVID-19 e inducono a installare una app malevola. Questi SMS non sono inviati dall’INPS. Eventuali SMS che l’Istituto dovesse inviare non conterranno link a siti web, l’unico accesso ai servizi INPS è tramite il sito istituzionale.

Inoltre sono stati registrati casi di tentativi di truffa tramite email di phishing finalizzati a sottrarre fraudolentemente i dati della carta di credito. La falsa motivazione addotta è che il numero della carta di credito sarebbe necessario per ottenere un rimborso o il pagamento del Bonus 600 euro.

Altri casi di tentativi di phishing propongono di cliccare su un link per ottenere pagamenti e rimborsi da parte dell’Istituto. L’INPS, come nel caso precedente, invita a ignorare ogni tipo di email sospetta.

Si ricorda che tutte le informazioni sulle prestazioni INPS sono consultabili accedendo al portale www.inps.it.

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.