Elenco di alcuni suggerimenti inerenti la ricerca effettuata

Ti trovi in:

Formalizzare l'assunzione di un lavoratore domestico

Il servizio permette di comunicare l’assunzione di un lavoratore domestico entro le ore 24 del giorno precedente (anche se festivo) a quello di instaurazione del rapporto di lavoro. È rivolto ai datori di lavoro.
Rivolto a:
Categorie
Datori di lavoro domestico
Cassa di appartenenza
-
Età
-
Il servizio è presente anche in

Pubblicazione: 3 aprile 2017 Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2023

Cos'è

Dopo aver acquisito i documenti necessari per l'assunzione di un lavoratore domestico, si concordano le condizioni per stipulare in forma scritta il contratto di lavoro.

A chi è rivolto

La comunicazione di assunzione di un lavoratore domestico deve essere effettuata dal datore di lavoro.

Come funziona

Dal 29 gennaio 2009 la comunicazione di assunzione si presenta all'INPS entro le ore 24 del giorno precedente (anche se festivo) a quello di instaurazione del rapporto di lavoro. La comunicazione ha efficacia anche nei confronti dei servizi competenti, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del Ministero della Salute, dell'INAIL e della prefettura/ufficio territoriale del Governo.

Dal 1° aprile 2011 è previsto l’obbligo di comunicazione esclusivamente telematica. La comunicazione obbligatoria (CO) può essere inoltrata attraverso:

  • il “Cassetto per il lavoro domestico”;
  • l’app “INPS Mobile, installandola tramite il proprio smartphone o tablet;
  • Contact Center al numero 803164 (gratuito da rete fissa) oppure al numero 06164164 da rete mobile (a pagamento, secondo la tariffa prevista dal proprio gestore telefonico);
  • Intermediari dell’Istituto – attraverso i servizi telematici offerti agli stessi.

Qualunque sia la durata del lavoro, la comunicazione all'INPS è obbligatoria anche per il periodo di prova e se:

  • il lavoro è saltuario o discontinuo; 
  • il lavoratore è già assicurato presso un altro datore di lavoro; 
  • il lavoratore è già assicurato per un'altra attività; 
  • il lavoratore è di nazionalità straniera; 
  • il lavoratore è titolare di pensione.

Si precisa che l'annullamento di una comunicazione di assunzione è consentito entro cinque giorni dalla data indicata quale inizio del rapporto di lavoro. Superato questo termine, sarà possibile comunicare solo la cessazione. 

In base alle norme vigenti, la procedura informatica non accetta comunicazioni di rapporto di lavoro tra coniugi, salvo il caso di invalidità riconosciuta con indennità di accompagnamento al coniuge datore di lavoro. In caso di rapporto di lavoro tra parenti e affini entro il 3° grado, la comunicazione andrà nello stato “sospeso” e verrà definita dalla sede INPS competente solo dopo aver effettuato i controlli previsti a convalida di quanto dichiarato dal datore di lavoro sotto la propria responsabilità. 

Non è necessario procedere alla comunicazione di assunzione secondo le modalità qui indicate nel caso in cui il datore di lavoro domestico intenda fare ricorso a prestazioni di lavoro di tipo occasionale

Possono fare ricorso a prestazioni di lavoro occasionale, attraverso il Libretto famiglia, soltanto le persone fisiche esclusivamente per:

  • lavori domestici, inclusi lavori di giardinaggio, di pulizia o manutenzione;
  • assistenza domiciliare ai bambini e alle persone anziane, ammalate o con disabilità;
  • insegnamento supplementare.

Il Libretto famiglia è un libretto nominativo prefinanziato, composto da titoli di pagamento il cui valore nominale è fissato in 10,00 euro, utilizzabili per compensare prestazioni di durata non superiore ad un’ora.

Per usufruire del Libretto famiglia sia l’utilizzatore che il prestatore devono accedere e registrarsi alla piattaforma tramite:

  • servizio online dedicato;
  • Contact Center;
  • Patronati e intermediari muniti di apposita delega (circolare INPS 5 luglio 2017, n. 107).

Per informazioni utili alla stipula del contratto di lavoro è possibile consultare il CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico (pdf 1217KB) e il nuovo CCNL per colf e badanti (pdf 167KB).

Prova l'IA di tipo generativo sul nuovo Assistente Virtuale

Prova il nuovo assistente virtuale INPS oggi pronto per parlare di Pensione "Opzione donna"

Documenti