Ti trovi in:

Esonero parziale dei contributi previdenziali: gli esiti dei controlli

L’Istituto comunica gli esiti dei controlli per l’esonero parziale dei contributi previdenziali e assistenziali per il 2021.

Pubblicazione: 28 giugno 2024

Con il messaggio 27 giugno 2024, n. 2406 l’Istituto comunica che sono state effettuate nuove verifiche relative ai requisiti necessari dei lavoratori autonomi e liberi professionisti, iscritti alle Gestioni dell’INPS e alle Casse previdenziali professionali autonome, nel 2021, per ottenere  l’esonero parziale della contribuzione previdenziale e assistenziale dovuta.

L’INPS informa, quindi, che sono stati completati i controlli dei requisiti, di seguito elencati, per beneficiare dell’esonero:

  • risultare in possesso del requisito della regolarità contributiva, verificato attraverso il Documento unico di regolarità contributiva (DURC);
  • avere subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nel 2020, non inferiore al 33% rispetto a quelli del 2019;
  • avere percepito, nel 2019, un reddito da lavoro o derivante dall’attività che comporta l’iscrizione alla Gestione previdenziale non superiore a 50.000 euro.

L’esito dei controlli sarà visibile nel Cassetto previdenziale della Gestione di riferimento, in calce alla domanda presentata.

In caso di esito positivo, per gli importi concessi a titolo di esonero, si procederà con l’aggiornamento della posizione assicurativa UNEX.

In caso di annullamento totale o parziale dell’esonero, il provvedimento verrà notificato direttamente al contribuente.