Ti trovi in:

INPS in ascolto: la nuova Governance punta ancor più sul territorio

Al via dalla Calabria il ciclo di incontri che coinvolgerà il personale, le istituzioni e le realtà socio-economiche.

Pubblicazione: 12 giugno 2024 Ultimo aggiornamento: 13 giugno 2024

Con questa iniziativa prende il via la nuova campagna d’ascolto del personale e della dirigenza da parte della nuova Governance dell’INPS, un’attività che si propone di valorizzare e migliorare le relazioni interne con l’obiettivo di offrire un servizio sempre più qualificato ai cittadini.

L’Istituto, il più grande ente previdenziale d’Europa, infatti, attualmente eroga 440 diversi servizi socio assistenziali e previdenziali a una platea di 42 milioni di utenti attraverso una rete capillare di 671 sedi e sportelli in tutto il territorio nazionale.

A Catanzaro, nella sede della Direzione regionale, alla presenza del Direttore regionale, Giuseppe Greco, il Presidente Gabriele Fava e il Direttore Generale Valeria Vittimberga hanno incontrato il personale (presenti anche il Direttore centrale delle Risorse umane, Giuseppe Conte, il vicario e Direttore centrale Entrate, Antonio Pone e il Direttore centrale Comunicazione, Diego De Felice).

Il confronto con gli oltre 1000 dipendenti, sia in presenza che collegati dalle sedi provinciali, è stato preceduto da quello con le rappresentanze sindacali. Durante la riunione sono stati anche sottolineati gli importanti risultati raggiunti dall’Istituto nella regione; nel dettaglio, da gennaio, a titolo esemplificativo, sono state lavorate 358.160 domande di prestazioni pari al 5,23% del dato nazionale e 4.475 NASpI (3,13%).

Inoltre, il grande numero di domande di lavoro inserite nella piattaforma SIISL, quasi 24mila, in una regione dal contesto sociale così difficile, può essere letto come una volontà di riscossa e di partecipazione al tessuto economico-produttivo del sistema Paese, al di là della mera assistenza. 

In questo senso, la Direzione regionale ha raggiunto un indice sintetico di “valore pubblico” del 5,43%, più del doppio della media nazionale pari al 2,26%.

“Le persone, i cittadini-utenti, innanzitutto, ma anche i dipendenti dell’Istituto, la nostra vera forza, sono al centro della mia visione dell’INPS. I cambiamenti imposti dalla digitalizzazione impongono un ripensamento delle relazioni interne e con gli stakeholder. La parola chiave che accompagnerà tutto il nostro mandato è ‘ascolto’. La scelta della Calabria non è stata causale. Abbiamo voluto cominciare da qui per dare un segnale forte al Paese, da un territorio complesso e con tante criticità in cui l’INPS rappresenta una presenza strategica dello Stato”, ha affermato il Presidente INPS Gabriele Fava.

“I risultati sull’operatività nei primi mesi del 2024 sono molto soddisfacenti e sono un chiaro indicatore che stiamo andando nella giusta direzione. Non è un punto di arrivo ma un incentivo a fare sempre meglio. Questi obiettivi sono stati raggiunti anche grazie allo spirito di squadra e alla passione profusa da tutti i colleghi”, ha aggiunto il Direttore Generale Valeria Vittimberga.

“Al di là dei numeri positivi della produzione, voglio evidenziare che il nostro obiettivo rimane quello di avvicinare sempre più l’INPS al cittadino e proprio per questo saremo sempre disponibili alla sperimentazione e all’innovazione, a partire dalla rivoluzione che il cosiddetto ‘metaprocesso’ porterà nell’Istituto”, ha sottolineato il Direttore regionale Giuseppe Greco, “Ringrazio il Presidente Fava e il Direttore Generale Vittimberga che hanno scelto la Calabria per la prima visita ufficiale sul territorio”.