Ti trovi in:

Osservatorio sul precariato: i dati di marzo 2024

Pubblicati i dati mensili su assunzioni, variazioni contrattuali, cessazioni e lavoro occasionale.

Pubblicazione: 21 giugno 2024

Sono stati pubblicati i dati di marzo 2024 dell’Osservatorio sul precariato.

Le assunzioni nel settore privato nei primi tre mesi del 2024 sono state complessivamente 1.925.762, in modesta flessione rispetto allo stesso periodo del 2023 (-1,1%).

 

LA DINAMICA DEI FLUSSI

Variazioni negative si registrano per le assunzioni in apprendistato (-10,8%), in somministrazione (-8,2%), a tempo indeterminato (-5,1%) e a tempo determinato (-1,5%); per gli altri contratti si registra un incremento significativo, pari al +17,8% per gli stagionali e al +10,2% per gli intermittenti.

Le trasformazioni da tempo determinato del primo trimestre 2024 sono risultate 194.773, in flessione rispetto allo stesso periodo del 2023 (-11%). Le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo risultano in flessione rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente (-4%).

Le cessazioni nei primi tre mesi del 2024 sono state 1.519.066, in diminuzione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (-1%). Concorrono a questo risultato i contratti in apprendistato (-6%), i contratti in somministrazione (-4%), i contratti a tempo determinato e indeterminato (-1%). In controtendenza invece, agganciati alla dinamica delle assunzioni, risultano i contratti di lavoro intermittente (+5%) e i contratti stagionali (+3%).

 

IL LAVORO OCCASIONALE

La consistenza dei lavoratori impiegati con Contratti di Prestazione Occasionale (CPO) a marzo 2024 si attesta a 17.989 unità, in aumento del 19%, rispetto allo stesso mese del 2023; l’importo medio mensile lordo della remunerazione effettiva risulta pari a 248 euro.

A marzo 2024 i lavoratori pagati con i titoli del Libretto Famiglia (LF) risultano 12.556, in diminuzione del 2% rispetto a marzo 2023; l’importo medio mensile lordo della loro remunerazione effettiva risulta pari a 182 euro.