Un giorno per il futuro – evento di lancio, Direzione generale Inps

Un giorno per il futuro – evento di lancio, Direzione generale InpsInps ospita il lancio dell’iniziativa “Un giorno per il futuro”


La Direzione generale dell’Inps ha ospitato il 25 maggio scorso, presso la Sala Mancini, l’evento “Un giorno per il futuro”, voluto dal Ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, per diffondere nelle scuole superiori la cultura della previdenza e mettere i giovani in condizione di operare scelte di percorso consapevoli. All’iniziativa, hanno partecipato il Ministro Sacconi, il Ministro della Pubblica Istruzione, Mariastella Gelmini, e una folta rappresentanza di studenti. Il Presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, ha accolto gli intervenuti e si è detto molto felice di ospitare una rappresentanza di giovani in un Istituto che, nella percezione della maggior parte dei cittadini, è noto solo per le pensioni che eroga agli anziani. «Ogni giovane è protagonista e responsabile del proprio futuro – ha affermato il Presidente Mastrapasqua nel corso del suo intervento di saluto – ma è responsabilità di tutti gli attori del sistema far conoscere le regole da rispettare nel costruire il proprio percorso». Di qui, la sua piena condivisione del progetto. Dopo la proiezione dello spot, realizzato dal Ministero del lavoro, la parola è passata ai docenti delle due scuole superiori presenti: l’Istituto di Istruzione Superiore “Federico Caffè” di Roma e l’Istituto Tecnico per il Turismo “Marco Polo di Palermo”, che hanno avuto occasione di presentare alcuni percorsi già sperimentati in materia di educazione finanziaria e previdenziale. Patrizia Mannino, docente di Scienza delle finanze dell’Istituto “Marco Polo”, ha ribadito la necessità di coniugare la conoscenza teorica che i manuali in uso possono assicurare con l’utilizzo di altri supporti e percorsi di conoscenza, connotati dall’analisi di dinamiche e dati reali. Per queste ragioni, ha avviato un percorso basato sulla lettura settimanale de “Il sole24ore” e del “Corriere della sera” finalizzata alla produzione di mappe concettuali, all’analisi dei dati macroeconomici e ad altri approfondimenti. La studentessa, Karen Galifi, ha illustrato con efficacia il percorso svolto con la prof.ssa Mannino. A seguire, è stata presentata dalla prof. Maria Cristina Luraschi dell’Istituto “Federico Caffè” l’esperienza di “orientamento in materia previdenziale” effettuata dalla scuola con il contributo dell’Associazione italiana per la cultura previdenziale. L’utilità di questo percorso è stata testimoniata dalle studentesse, Fabiana Mongello e Camilla Giuliano, le quali hanno condiviso con l’uditorio alcune considerazioni sul nesso tra conoscenza delle regole del nuovo sistema previdenziale e consapevolezza piena delle questioni chiave del contesto socio-economico nel quale ci si trova a progettare il proprio futuro. Il Ministro Gelmini ha ringraziato le scuole presenti, affermando che proprio dall’analisi delle esperienze già maturate sarà possibile tarare progressivamente i contenuti da inserire nei programmi di ogni tipo di scuola secondaria superiore, precisando che occorre far conoscere anche la previdenza complementare. «Occorre un’alfabetizzazione e percorsi di conoscenza della materia previdenziale – ha affermato il Ministro Gelmini – per far comprendere i diritti/doveri dei giovani cittadini che si affacciano alla vita adulta». Nel ringraziare l’Inps per l’ospitalità e il Ministro Sacconi per la sua iniziativa pienamente condivisa, la Gelmini ha annunciato, poi, che il Ministero dell’Istruzione sta già monitorando i numerosi progetti che le scuole hanno avviato per diffondere la cultura previdenziale, nell’intento di individuare dei contenuti che potranno in prospettiva essere sottoposti alla Commissione degli ordinamenti scolastici per l’inserimento nei programmi.
«Come un tempo la giornata del risparmio ha generato negli italiani la propensione al risparmio, che rappresenta in questi tempi di crisi un punto di forza per la nostra economia – ha sottolineato il Ministro Sacconi nel suo intervento conclusivo – così “Un giorno per il futuro” vuole rappresentare l’occasione per sollecitare i giovani a conoscere le regole del nuovo sistema previdenziale e l’offerta della previdenza complementare per poter provvedere al proprio futuro». Sacconi ha richiamato, poi, il tema dell’occupabilità mettendolo in relazione al momento e alle modalità di ingresso dei giovani nel mercato lavoro e ha ricordato quanto Marco Biagi credesse nella funzione dell’orientamento per agevolare i giovani nelle scelta di percorsi di studio finalizzati all’occupabilità. Infine, il Ministro del lavoro ha suggerito ai ragazzi in sala come iniziare da subito a costruire il proprio conto contributivo. «Potete farvi retribuire con i voucher i lavoretti occasionali e poi controllare i versamenti dei contributi sul vostro estratto conto che l’Inps vi consente ora di consultare anche tramite I-phone e smart-phone – ha evidenziato Sacconi – o potete chiedere ai vostri familiari di farvi regalare il riscatto della laurea, anche utilizzando le pagine di informazione create dall’Inps su Facebook». All’iniziativa hanno preso parte anche il Presidente della Covip, Antonio Finocchiaro, il direttore generale del Mefop, Luigi Ballanti, la Presidente dell’Enpals, Amalia Ghisani.



Documentazione



Fotogallery dell’evento–Sala Mancini. Direzione generale Inps, 25 maggio 2011



  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.