Pensionamenti Scuola 2019: accordo INPS - MIUR Roma

Il 5 febbraio 2019 è stato siglato un accordo sperimentale tra l’INPS, l'Ufficio scolastico regionale e l'Ambito provinciale MIUR Roma con l’obiettivo di avviare il passaggio progressivo all’Istituto della competenza a definire le pratiche cd. ante subentro (domande giacenti di riscatto, ricongiunzione e computo presentate al MIUR fino al 31 agosto 2000), rientranti nella competenza delle Filiali metropolitane INPS di Roma.

Il trasferimento telematico all’INPS - Progetto ECO dipendenti pubblici di queste pratiche si è concluso a metà marzo 2019. Alla fase di ricezione dei fascicoli digitalizzati, il Progetto ECO dell'INPS, in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e le Filiali metropolitane INPS, ha avviato l'istruttoria e la definizione delle domande relative alla platea di coloro che sono nati tra il 1953 e il 1956 e che hanno presentato domanda di cessazione entro il 12 dicembre 2018 (domanda POLIS).

Relativamente alle richieste di cessazione presentate entro il 28 febbraio 2019 (anche per accedere alla cd. "Quota 100"), il Progetto ECO prenderà in carico anche le domande giacenti presenti nei fascicoli MIUR oggetto di digitalizzazione.

Per saperne di più, è possibile consultare le FAQ relative ai quesiti più ricorrenti rivolti dagli utenti e la scheda informativa, disponibili nella documentazione allegata. Nella scheda sono indicati anche gli uffici competenti per le attività che porteranno al pensionamento dal 1° settembre 2019.

Certificazione del diritto a pensione

In merito alla definizione delle domande di riscatto, ricongiunzione e computo e alla relativa sistemazione delle posizioni assicurative dei pensionandi con decorrenza 1° settembre 2019, per quanto riguarda la “prima platea” di pensionandi (domanda di cessazione in POLIS presentata entro il 12 dicembre 2018), secondo le disposizioni MIUR-INPS, al fine di garantire la certificazione del diritto a pensione (o la revisione della prima certificazione negativa), entro il 31 maggio 2019 è assicurata la sistemazione della posizione assicurativa degli interessati tramite l’aggiornamento della posizione assicurativa derivante dall’accettazione dei provvedimenti di riscatto, ricongiunzione e computo emessi dal Progetto ECO, dalle sedi territoriali INPS e dagli uffici MIUR (per le posizioni che non rientrano nell’Accordo sperimentale INPS-USR), nonché l'inserimento dell’ulteriore contribuzione utile.

Per la "seconda platea" di pensionandi (domanda di cessazione presentata entro il 28 febbraio 2019 - Quota 100), invece, le posizioni assicurative saranno certificate anche nei prossimi mesi, dopo le attività di definizione delle domande di prestazione e di sistemazione sopra indicate, in tempo utile per consentire agli interessati la cessazione dal servizio al 31 agosto.

Confermata, inoltre, la verifica del diritto a pensione entro il termine del 28 giugno 2019 per i dirigenti scolastici.

In ogni caso, le attività di definizione delle domande di riscatto, ricongiunzione e computo da parte del Progetto ECO INPS, relative ai pensionandi di Roma nati dal 1953 al 1956, per i quali è stato fornito il fascicolo digitalizzato, proseguiranno fino a esaurire la giacenza dei fascicoli trasferiti.

Anche nel mese di settembre sono proseguite tali attività e le connesse sistemazioni dei conti individuali, sulla base dei fascicoli digitalizzati già messi a disposizione dall’AT MIUR Roma, a seguito dell’Accordo sperimentale dello scorso febbraio, a partire dalle domande di prestazione dei nati nel 1953 (prossimi pensionandi di vecchiaia). Successivamente, saranno definite le domande giacenti dei nati tra il 1954 e il 1956.

È in corso di definizione, inoltre, il rinnovo dell'Accordo sperimentale, per mezzo del quale saranno trasmessi al Progetto ECO ulteriori 3.500 fascicoli digitalizzati con le relative domande di prestazione (circa 9mila).

Liquidazione della pensione

Dopo l’accertamento del diritto a pensione, le sedi INPS procederanno alla liquidazione delle pensioni, il cui ultimo giorno utile per convalidare la rata pensionistica di settembre, per il personale scolastico, è il 19 luglio 2019.

Per le pensioni non definite entro questa data ma convalidate entro il 12 agosto 2019, sarà comunque disposta la corresponsione di un’anticipazione, esigibile dal 7 settembre 2019, pari all’arretrato netto. Pertanto, tutte le pensioni, che saranno pagate entro i termini suddetti, risulteranno definite senza alcun ritardo rispetto ai tempi ordinari.

La liquidazione della pensione avverrà dopo il riscontro circa l’avvenuta cessazione dal servizio sul sistema SIDI del MIUR.
È possibile scaricare, nella colonna Allegati, la brochure informativa su Pensionamenti Scuola 2019 dell’Area metropolitana di Roma, in base all'Accordo di collaborazione INPS e Uffici MIUR, con indicazione di enti e soggetti coinvolti, della distribuzione delle attività e delle risposte a quesiti ricorrenti pervenuti al Progetto ECO INPS.

Formazione scuole Progetto ECO

Nell’ambito del Progetto ECO, sono stati organizzati corsi di formazione per gli addetti alla gestione amministrativa del personale scolastico, con una programmazione di sessioni, iniziata nel mese di marzo 2019 presso l’Istituto Tecnico Statale per il Turismo “Cristoforo Colombo” di Roma, riservata al personale di 60 scuole.

Ad integrazione della serie di lezioni introduttive, è consultabile in allegato il compendio “Formazione scuole Progetto ECO”, relativo al conto assicurativo dei dipendenti del comparto Scuola, con riferimento alla denuncia dei componenti accessori e la nuova Passweb, quale sussidio di approfondimento e chiarimento di eventuali dubbi procedurali.

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.