Direzione centrale Inclusione sociale e Invalidità civile

La Direzione si occupa delle seguenti attività:

gestisce le attività connesse all'erogazione delle prestazioni volte a favorire l'inclusione e la coesione sociale e, in generale, delle misure di contrasto alla povertà, in esecuzione delle policy in materia, nonché delle prestazioni assistenziali collegate all'invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità.

Sovrintende, inoltre, alla gestione amministrativa delle attività connesse all'accertamento dei benefici ex lege n. 104/1992, delle misure a sostegno della famiglia e alla genitorialità, collegate alla nascita o all'infanzia, nonché delle attività collegate alla gestione ed erogazione degli assegni e pensioni sociali.

Assicura l'indirizzo normativo e la funzionalità del sistema di elaborazione deIl' ISEE, utile alla verifica della fondatezza dello stato di bisogno, richiesto ai fini dell'accesso da parte degli utenti a prestazioni sociali agevolate di varia natura.

Supporta, in collaborazione con la Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione, la Direzione Servizi al territorio nella definizione delle azioni di presidio del territorio, in particolare in presenza di fragilità, digital divide, povertà, contesti socio-economici svantaggiati, anche facendo uso di sportelli di unità mobili e presidi territoriali di prossimità con la cittadinanza.

Sovraintende, con il supporto del Coordinamento Generale Statistico Attuariale, alla gestione, popolamento e implementazione del Sistema Informativo Unitario dei servizi Sociali (SIUSS), gestendo i rapporti con gli Enti erogatori.

Cura la banca dati delle prestazioni sociali, gestendo i rapporti con l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro ( ANPAL).

Cura le relazioni operative con le Organizzazioni di rappresentanza dei soggetti contribuenti, con i patronati e i CAF, finalizzate a favorire l'adozione di comportamenti conformi al quadro normativo e alle indicazioni dell'Istituto.

Analizza le modifiche normative nelle materie di competenza, per valutarne l'impatto sull'attività dell'Istituto. Predispone indicazioni applicative e/o interpretative delle norme e cura la stesura di messaggi e circolari.

Cura altresì l'elaborazione di convenzioni con gli Enti, anche territoriali, coinvolti nell'accertamento dei requisiti, sanitari e non, e/o in possesso delle informazioni necessarie all'erogazione delle prestazioni di competenza.

Gestisce le attività, gli adempimenti e lo sviluppo delle procedure amministrative funzionali alla gestione unitaria della fiscalità correlata alle prestazioni di competenza, in raccordo con la Direzione Centrale Bilanci, Contabilità e Servizi Fiscali, con la quale si raccorda per la predisposizione della documentazione recante informazioni sul bilancio in riferimento alle uscite nelle materie di competenza.

Collabora con la Direzione Centrale Risorse Umane e con il Coordinamento generale medico legale per il reclutamento dei medici e delle altre figure professionali specialistiche.

Esegue il monitoraggio e predispone le previsioni dell'andamento delle prestazioni di competenza, anche con strumenti statistico-attuariali. In tale ambito, elabora report sull'andamento delle prestazioni erogate e documenti previsionali per gli Organi.

Esegue, con il supporto del Coordinamento Generale Statistico Attuariale, analisi sull'andamento delle prestazioni a sostegno del reddito erogate dall'Istituto ed elabora:

  • analisi della spesa sostenuta e del relativo numero di prestazioni richieste ed erogate;
  • valutazioni sull'andamento nel breve/medio/lungo termine della richiesta di prestazioni nonché della relativa spesa.

Cura lo sviluppo e la gestione del sistema di controllo delle prestazioni finalizzato a:

  • ridurre i rischi e le difettosità in fase di liquidazione delle prestazioni;
  • accertare le prestazioni parzialmente o totalmente indebite.

Attua le azioni di verifica delle condizioni socio-economiche per la sussistenza e il mantenimento delle prestazioni di competenza e svolge, in collaborazione con la funzione medico legale, attività di analisi, verifica e controllo delle prestazioni di competenza. Elabora report e documentazione per gli Organi.

Collabora con la Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione, la Direzione Centrale Tecnologia, Informatica e Innovazione e con la Direzione Servizi al territorio all'azione di reingegnerizzazione dei processi di lavoro allo scopo di agevolare la fruibilità dei servizi al soggetto contribuente e al cittadino, nonché la riduzione dei carichi di lavoro delle strutture territoriali dell'Istituto.

Assicura alla Direzione Servizi al Territorio la collaborazione necessaria ad individuare le iniziative di natura amministrativa e organizzativa volte a superare le aree di criticità dell'attività delle strutture territoriali.

Cura i rapporti con le Amministrazioni interessate all'attuazione di misure di contrasto alla povertà.

Si occupa della gestione delle attività relative al recupero in surroga delle prestazioni di competenza.

Nelle materie di competenza:

  • individua le aree di intervento e le azioni necessarie al conseguimento degli obiettivi programmati dall'Istituto;
  • effettua, in raccordo con la Direzione Centrale Audit e Monitoraggio Contenzioso, il monitoraggio del contenzioso amministrativo e cura l'istruttoria dei ricorsi presso i rispettivi Comitati centrali;
  • elabora, valutando le indicazioni del Coordinamento Generale Legale, le istruzioni necessarie ad adeguare la prassi amministrativa dell'Istituto sulla scorta delle risultanze del contenzioso giudiziario;
  • cura le relazioni operative con gli uffici delle Amministrazioni pubbliche e degli enti e associazioni privati;
  • elabora, su indicazione del Direttore Generale, proposte normative e di regolamentazione secondaria;
  • gestisce gli aspetti amministrativi del contenzioso giudiziario e stragiudiziale, in stretto raccordo e collaborazione con il Coordinamento generale legale;
  • collabora con la Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione alla stesura di accordi per lo scambio dei dati o di convenzioni operative con le altre Amministrazioni pubbliche;
  • esercita le funzioni di controllo del processo produttivo di terzo livello;
  • collabora con la Direzione Centrale Studi e Ricerche per lo sviluppo e la gestione dei sistemi open data.

Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Indicatore della situazione economica equivalente, che deriva dal rapporto tra l'ISE e il numero dei componenti del nucleo familiare in base a una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.