Aumento delle pensioni ad Invalidi Civili con titolari di età inferiore a 65 anni

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.



Art. 70, comma 6, legge n. 388/2000.
Interessa i titolari di invalidità civile di età inferiore a 65 anni che non superano determinati limiti di reddito annuo sia personale che cumulato con quello del coniuge non legalmente ed effettivamente separato.


Alla prestazione viene aggiunto una maggiorazione mensile di L. 20.000 par a Euro 10,3293 (non perequabile e non reversibile).


I redditi da dichiarare sono quelli percepiti nell'anno precedente a quello durante il quale viene erogata la prestazione.


Redditi da dichiarare
(sia dal titolare che dal coniuge)
1 Redditi da lavoro dipendente e assimilati, compresa Cassa integrazione guadagni, indennità di mobilità, indennità di disoccupazione, ecc….
2 Arretrati da lavoro dipendente ed assimilati riferiti ad anni precedenti a quello nel quale vengono percepiti, soggetti a tassazione separata.
3 Redditi da lavoro autonomo, professionale, parasubordinato e d’impresa.
8/a Pensioni dirette erogate da Stati esteri.
8/b Pensioni ai superstiti erogate da Stati esteri.
9 Arretrati riferiti ad anni precedenti relativi a pensioni erogate da Stati esteri
15 Redditi da partecipazione in società e imprese.
16 Trattamenti di fine rapporto ( TFR, buonuscita, liquidazione, ecc.)
17 Arretrati da integrazione salariale riferiti ad anni precedenti ( Cassa integrazione guadagni).
18 Redditi della casa di abitazione (senza considerare la detrazione fiscale).
19 Redditi da terreni e fabbricati (esclusa la casa di abitazione).
20 Altri redditi assoggettabili all’ IRPEF (compresi gli assegni alimentari e di sostentamento, i redditi da capitale, ecc…….).
21 Rendite vitalizie o a tempo determinato, costituite a titolo oneroso (ad esempio con compagnie di assicurazione).
30 Redditi da lavoro dipendente conseguiti all’estero.
31 Arretrati da lavoro dipendente conseguiti all’estero.



Ammortizzatore sociale previsto dalla legislazione italiana che consiste in una prestazione economica erogata dall’INPS. Integra o sostituisce la retribuzione dei lavoratori che si trovano in precarie condizioni economiche a causa di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Ammortizzatore sociale previsto dalla legislazione italiana che consiste in una prestazione economica erogata dall’INPS. Integra o sostituisce la retribuzione dei lavoratori che si trovano in precarie condizioni economiche a causa di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Imposta sul reddito delle persone fisiche.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Trattamento di fine rapporto: somma che il datore di lavoro deve corrispondere al proprio dipendente alla cessazione del rapporto, corrispondente alla sommatoria delle quote di retribuzione accantonate e rivalutate annualmente.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.