Contributi figurativi per indennità di mobilità

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

 

Sono utili:

  • per il diritto e per la misura di tutte le pensioni, senza alcuna eccezione;

I periodi di iscrizione nelle liste di mobilità durante i quali è stata corrisposta l'indennità stessa.


L'indennità di mobilità si distingue in:

  • ordinaria: corrisposta solo per un determinato periodo;
  • lunga o prolungamento della mobilità ordinaria: corrisposta fino al perfezionamento del diritto alla pensione di anzianità o di vecchiaia.

PERIODI EQUIPARATI


È equiparato all'indennità di mobilità anche l'assegno integrativo previsto per i lavoratori che si sono nuovamente occupati con una retribuzione inferiore di non più del 10% rispetto a quella di provenienza.


CONDIZIONI E LIMITI PER L'ACCREDITO


I contributi figurativi per mobilità sono accreditabili nei limiti di percezione della relativa indennità.


Non sono accreditabili solo se l'indennità è stata anticipata in unica soluzione.


Non può riguardare le retribuzioni e quindi non è previsto l'accredito ad integrazione di una contribuzione settimanale obbligatoria.


I lavoratori che si rioccupano durante il periodo di prolungamento dell'indennità di mobilità, allo scopo di avere una retribuzione pari a quella che percepivano al momento della collocazione in mobilità, possono scegliere tra:

  • i contributi figurativi accreditati per mobilità (corrisposta in misura ridotta);
  • la retribuzione effettivamente percepita.

Se durante i periodi di mobilità all'assicurato è riconosciuto il diritto all'assegno ordinario di invalidità è data facoltà di optare per la percezione di una delle due prestazioni.


LA DOMANDA


Non deve essere presentata. L'accredito avviene d'ufficio.




Contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi (gravidanza, malattia, disoccupazione). Sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l'importo della stessa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.