Nuovo Fondo Mutualità – statuto e prestazioni

"ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi."


In questa pagina puoi trovare una panoramica sintetica delle varie tipologie di benefici e provvidenze riservate agli iscritti e pensionati del Fondo Gruppo Poste italiane.


Da gennaio 2010 è attivo il "Nuovo Fondo di Mutualità" della Gestione Fondi Gruppo Poste Italiane.
Questo Nuovo Fondo va a sostituire i Fondi Riposo e Vita, che verranno gestiti a stralcio fin quando ci saranno iscritti.
La scelta del Nuovo Fondo è assolutamente facoltativa.
Non è consentito essere iscritti contemporaneamente ai vecchi Fondi e al Nuovo.
Il Nuovo Fondo nasce dall'esigenza di rendere più ampia la gamma delle provvidenze offerte, di rimodulare le tabelle dei capitali e delle iscrizioni, aggiornandole con le più recenti tabelle attuariali.
Esso offre la possibilità di accedere da subito alle anticipazioni su Fondo (anziché dopo tre mesi di iscrizione come coi vecchi Fondi); sono state inoltre aumentate per tipologia e per consistenza le provvidenze offerte come sussidi agli iscritti (introduzione dei sussidi per fisioterapia, ticket sanitari, ecc.).
La più grande novità del Nuovo Fondo è rappresentata dalla possibilità di iscriversi fino a 75 anni e quindi anche una volta andati in pensione. Ad oggi questa possibilità era preclusa.
E' altresì prevista l'iscrizione del coniuge/convivente del dipendente e del pensionato alle stesse condizioni del titolare con gli stessi diritti.
Chi fosse già iscritto ai Fondi Riposo o Vita, può decidere di transitare al Nuovo Fondo a domanda. Chi opta per l’adesione al Nuovo Fondo può scegliere di sottoscrivere liberamente un nuovo capitale.
Questo passaggio diviene effettivo dal mese successivo alla richiesta. Il valore di riscatto accumulato sotto la vecchia gestione viene spostato nel Nuovo Fondo, nel quale si rivaluterà' finanziariamente dell'1,5% all'anno.
Dal momento dell’iscrizione il lavoratore/pensionato aderente al Nuovo Fondo di Mutualità può richiedere sussidi o anticipazioni.


Regolamento Nuova Mutualità

 

ISCRIZIONE

L'iscrizione al Nuovo Fondo di Mutualità' è consentito per capitali predefiniti che partono da Euro 1.000,00 fino ad un massimo di capitale sottoscrivibile di Euro 10.000,00.


Tabella dei capitali sottoscrivibili con relativo numero di benefici collegati e capitali richiedibili come anticipazioni



I contribuiti da corrispondere come quota premio per l'iscrizione sono determinati da: età, sesso e stato giuridico del lavoratore (ovvero dipendente/ pensionato) e capitale sottoscritto.

Il rapporto, tuttavia, intercorre esclusivamente tra l'Inps e il dipendente o pensionato, sulla cui busta paga o pensione verranno addebitate le quote premio mensile di iscrizione. Ai pensionati è consentita l'iscrizione per un capitale massimo pari a Euro 1.500,00.

Per tutti i nuovi iscritti con età pari o superiore a 60 anni, all'atto dell'iscrizione si richiederà un certificato medico, rilasciato dalla ASL o da Ospedale Militare, che attesti lo stato di salute e l'eventuale presenza di malattie croniche o in fase di cura. Nel caso in cui nel certificato medico venga dichiarata una qualsivoglia patologia, per quest'ultima è escluso ogni tipo di sussidio.
 

Per ottenere l'iscrizione deve essere presentata domanda redatta utilizzando gli appositi moduli forniti dall'Istituto, il quale ha facoltà di richiedere documenti che reputa indispensabili.

All'iscritto viene rilasciato un certificato d'iscrizione indicante la decorrenza della medesima, il capitale sottoscritto e l'indicazione della quota premio mensile nonché gli eredi, in caso di premorienza.

L'iscrizione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda.


Simulazione per iscrizione al Nuovo Fondo


Domanda d'iscrizione Nuovo Fondo di mutualità per dipendente o pensionato


Domanda d'iscrizione al Nuovo Fondo di Mutualità del coniuge o convivente



TRANSIZIONE DAL VECCHIO AL NUOVO FONDO

Tutti coloro che sono iscritti ai vecchi Fondi Riposo e Vita possono decidere volontariamente di transitare al Nuovo Fondo di Mutualità a domanda.

Questa domanda permetterà di iscriversi al Nuovo Fondo e di usufruire da subito di tutte le provvidenze disponibili, nonché delle anticipazioni su fondo.

La riserva matematica accumulata sotto la vecchia gestione viene spostata nel nuovo Fondo e si rivaluterà finanziariamente ogni anno dell'1,5% oltre che a cumularsi con la riserva che si genererà sotto la Nuova Gestione.

L’aderente al Nuovo Fondo Mutualità può scegliere liberamente il nuovo capitale da sottoscrivere e la relativa quota premio da corrispondere mensilmente. Può inoltre iscrivere anche il coniuge/convivente in modo stabile alle stesse condizioni.

PRESTAZIONI

Ogni anno, in base al numero degli iscritti, nonché nei limiti delle disponibilità finanziarie della Gestione risultanti dal bilancio tecnico attuariale, da effettuarsi ogni tre anni, si determinano le diverse tipologie di provvidenze sanitarie ed assistenziali, la loro consistenza e il relativo stanziamento in bilancio.


I sussidi vengono concessi a domanda dell'iscritto, che in base al capitale assicurato può ottenere uno o più benefici all'anno, come riportato nella tabella.

Le varie provvidenze possono avere dei limiti temporali (ovvero concesse ogni anno, ogni 3 anni, o una tantum) o infine possono essere messe a concorso.



I nuovi iscritti, tanto quanto gli iscritti che transitano dalla vecchia Gestione, possono accedere subito dopo l'iscrizione a tutti i benefici disposti dalla Delibera di inizio anno.


Gli iscritti al Nuovo Fondo oltre alle provvidenze previste per capitale sottoscritto, possono partecipare a tutti i benefici messi a concorso, seguendo le modalità di partecipazione che vengono pubblicate anno per anno nei relativi bandi.


All'iscritto che presenta più richieste di rimborso nel corso dell'anno, i sussidi saranno erogati secondo l'ordine di presentazione delle relative domande fino a concorrenza del numero massimo di provvidenze rimborsabili in base alla tabella di cui sopra.


Di seguito i testi dei bandi e sussidi disponibili:

  • Bando cure termali
  • Domanda Contributo per Cure termali
  • Bando Soggiorni estivi
  • Domanda Soggiorni estivi
  • Sussidi
  • Domanda contributi Nuovo Fondo

MODALITÀ DI LIQUIDAZIONE CAPITALI

Il capitale sottoscritto viene corrisposto per intero ai beneficiari in caso di premorienza dell'iscritto, qualora siano state pagate almeno dodici quote premio (un anno d'iscrizione).

 

Il nuovo iscritto può in qualunque momento, salvo quanto stabilito dal precedente comma, chiedere le dimissioni dal Nuovo Fondo con effetto dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello in cui viene presentata la domanda.

 

Allo stesso verrà corrisposto un valore di riscatto calcolato sul premio d'assicurazione pagato, ovvero sulla riserva matematica accumulata, dopo un periodo d'iscrizione di almeno dodici mensilità.


Al coniuge/convivente non spetta alcuna liquidazione, in quanto paga solo le quote relative a premio danni e quota associativa che non generano riserva matematica.

Per i transitati dalla Vecchia Gestione, la liquidazione all'iscritto verrà calcolata dalla somma del valore di riscatto maturato sotto la vecchia gestione, più la riserva matematica accumulata con la nuova.

Il valore di riscatto maturato sotto la vecchia gestione, che verrà finanziariamente rivalutata dell'1,5% annuo, verrà corrisposta a domanda del sottoscrittore in caso di liquidazione, o ai beneficiari.

  • Domanda di liquidazione Nuovo Fondo

L’ATTIVITÀ DI PROCACCIATORE DI ISCRIZIONI AL FONDO

Ai pensionati della Gestione Fondi Gruppo Poste Italiane è offerta la possibilità di svolgere l’attività di procacciatore di affari occasionale del nuovo Fondo di Mutualità. Per candidarsi si può consultare il Bando e inoltrare la domanda con il modulo allegato al bando.


  • Bando dei Procacciatori
  • Richiesta di iscrizione all’albo

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.