Assegno natalità

ASSEGNO NATALITÀ
  INDICATORE 5: Numero delle domande di assegno di natalità - Importo complessivo pagato nell’anno

L’assegno di natalità è stato introdotto dalla legge 190/2014 per gli eventi (nascite/adozioni/affidamenti preadottivi) verificati nel triennio 2015-2017. Tale prestazione è stata prevista da ulteriori leggi per le annualità successive: L.205/2017 per gli eventi del 2018, il DL 119/2018 convertito dalla L.136/2018 per gli eventi del 2019, e la L.160/2019 per gli eventi del 2020. Tali norme nel richiamare la disciplina generale della L.190/2014, hanno stabilito alcune differenze e disposto per la prestazione un relativo budget. Pertanto, in base all’anno in cui si è verificato l’evento (nascita/adozione/affidamento preadottivo) si determina la legge applicabile ed il relativo budget di riferimento: per gli eventi dal 1/01/2015 al 31/12/2017 la durata è triennale (massimo 36 mensilità).
Inoltre, occorre evidenziare che se la domanda viene presentata entro i 90 giorni dall’evento l’assegno spetta dall’evento, se invece è tardiva (cioè se viene presentata dopo 90 giorni dall’evento) la prestazione decorre dalla data della domanda.

File in formato elaborabile

I dati sono stati elaborati dalla Direzione Centrale Inclusione Sociale

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.