Contributi per la carica di Amministratori enti locali

Amministratori di Enti Locali

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.


 

BASE IMPONIBILE

Per coloro che alla data del conferimento dell’incarico erano iscritti a qualunque titolo alla Gestione Separata, l’imponibile annuo su cui calcolare la quota forfetaria è pari al minimale dell’anno in corso.
Non è invece assoggettabile a contribuzione nella Gestione Separata l’indennità corrisposta per la carica di amministratore locale poiché trattasi non di reddito di collaborazione, bensì di reddito assimilato (circ. 83/97).

CONTRIBUTO, VERSAMENTO, DENUNCIA

Ai soggetti iscritti va applicata l’aliquota base o maggiorata secondo la propria situazione contributiva, così come prevedono le regole vigenti nella Gestione (v. Aliquote di finanziamento).
Il versamento mensile viene fatto con mod. F24 e l’Ente Locale, come ogni altro committente, presenta il mod. GLA fino al 2004 (codice attività 27) e la denuncia E-mens dal 2005 in poi (codice tipo-rapporto 04, senza codice attività) dei contributi versati, includendo anche gli eventuali professionisti.
Gli amministratori locali iscritti alla data dell’incarico come professionisti, che abbiano continuato l’attività anche dopo la nomina, sono tenuti al versamento alla Gestione Separata solo per l’eventuale reddito eccedente il minimale.
Viceversa per i soggetti che abbiano continuato l’attività lavorativa come collaboratori, non mutano gli obblighi contributivi dei relativi committenti, i quali continueranno a versare la contribuzione sull’intero compenso corrisposto. Pertanto la quota forfetaria versata dall’ente locale si configura in tal caso come aggiuntiva.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.