ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

 

DEFINIZIONE


Sono coloro che svolgono attività agricola sulla base di rapporti di natura associativa scaturenti da contratti di mezzadria, colonia e soccida.


Nella mezzadria ( art. 2141 c.c,) .il concedente di un fondo e di casa colonica, ed il mezzadro si associano per la coltivazione del fondo stesso e l'esercizio delle attività connesse, con lo scopo di dividere i prodotti e gli utili.


Nella colonia parziaria ( art. 2164 c.c.), il concedente del fondo ed uno o più coloni si associano per la coltivazione del fondo stesso e per l'esercizio delle attività connesse al fine di dividere gli utili e i profitti.


Nella soccida ( art. 2170 c.c.) il soccidante e il soccidario si associano per l'allevamento e lo sfruttamento di una certa quantità di bestiame dividendone l’accrescimento nonché i prodotti derivanti dall’attività stessa.


Detti contratti con l’entrata in vigore della legge 203/82 sono stati vietati e pertanto sono in via di estinzione.