Estratto conto informativo: Dal 31 ottobre il servizio esteso…

I cittadini iscritti alle gestioni previdenziali Inpdap potranno consultare da casa la propria posizione assicurativa semplicemente collegandosi ai Servizi in linea – Estratto conto informativo. Il servizio sarà attivato gradualmente.

A chi è dedicato oggi il servizio
A metà luglio 2010 è stata effettuata una sperimentazione nei confronti dei dipendenti di otto enti locali dell’Umbria. Dal 31 ottobre 2010 il servizio è esteso ai dipendenti di due amministrazioni pubbliche per ogni Regione (Sezioni di riferimento - Servizi in linea – Estratto conto informativo - elenco enti/amministrazioni). Nel corso del 2011 la platea degli iscritti che potrà fruire del servizio estratto conto on-line aumenterà ulteriormente fino a raggiungere tutti i pubblici dipendenti. Tutte le informazioni sul progressivo allargamento del servizio saranno disponibili su questo sito.

Il servizio nel dettaglio
Il cittadino iscritto all’Inpdap da casa potrà visualizzare e stampare la propria posizione assicurativa, così come risulta dalla banca dati dell’Istituto (estratto conto informativo). A questo punto, se necessario, potrà richiedere direttamente tramite internet alla sede Inpdap di competenza le eventuali modifiche o integrazioni dell’estratto conto (variazioni anagrafiche, dei periodi di servizio, delle retribuzioni, dei periodi riconosciuti). Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel rapporto Inpdap - Iscritti. Attraverso il servizio di estratto conto on-line è l’Istituto a muoversi verso il cittadino e non viceversa. Viene anche data all’iscritto la possibilità di visualizzare una simulazione di quello che sarà il tasso di sostituzione tra l’ultimo stipendio e la prima pensione futura. Naturalmente restano invariati i canali “tradizionali” attualmente vigenti per la consultazione della propria posizione assicurativa e l’eventuale inoltro di richieste di variazione. L’iscritto, infatti, per ottenere tali servizi può, previo conferimento di mandato, rivolgersi agli istituti di Patronato o recarsi presso la Sede Inpdap.

La registrazione
L’iscritto Inpdap dipendente di uno degli enti pubblici che saranno via via abilitati potrà accedere al servizio attraverso un codice personale di accesso (PIN) per garantire la necessaria riservatezza nella fruizione dei servizi in linea.

Per ottenere il PIN all’iscritto basterà collegarsi al sito dell’Inpdap, cliccare su Servizi in linea – Iscritti - autoregistrazione e seguire le indicazioni del sistema. Una prima metà del codice viene rilasciata automaticamente, l’altra metà sarà inviata per posta all’indirizzo di residenza dell’iscritto. Lo stesso PIN, in futuro, consentirà l’accesso anche ad altri “servizi al cittadino”: l’estratto conto on-line è il primo di questi ad essere attivato.

Un’opportunità per gli iscritti, soprattutto i più giovani
Il servizio di estratto conto on-line consente agli iscritti, soprattutto ai più giovani, che andranno in pensione secondo il regime previdenziale misto o contributivo, di avere un’idea di quella che sarà la propria pensione e di pianificare per tempo le scelte più opportune per il proprio futuro.

Il coinvolgimento degli enti pubblici datori di lavoro
L’Inpdap attiva il servizio di estratto conto on-line direttamente nei confronti dei cittadini iscritti alle proprie gestioni previdenziali, ma l’attivazione avviene con il coinvolgimento degli enti pubblici datori di lavoro. In questo modo garantiamo la necessaria collaborazione fra pubbliche amministrazioni nell’interesse del cittadino, soprattutto per garantire risposte rapide alle richieste di variazione della posizione assicurativa.

Perché la scelta di un’attivazione graduale del servizio
Sostanzialmente per due ordini di motivi: in primo luogo, oltre al servizio di consultazione on-line dell’estratto conto previdenziale e alla possibilità di richiederne la modifica direttamente da casa via internet, è necessario che l’Inpdap garantisca ai suoi iscritti anche il servizio di tempestiva risposta alle richieste di variazione così pervenute. E’ opportuno, quindi, valutare l’impatto che l’apertura del servizio di estratto conto on-line avrà sulle sedi Inpdap per disporre le necessarie risposte organizzative prima di estendere il servizio a tutti i dipendenti pubblici. In secondo luogo, per le amministrazioni pubbliche più grandi (oltre 1000 dipendenti) è preferibile, per quanto possibile, sistemare le informazioni presenti nella banca dati dell’Istituto attraverso flussi informatici massivi, prima di offrire un servizio di estratto conto on-line ai loro dipendenti, al fine di ridurre il numero delle conseguenti richieste di variazione alle posizioni assicurative.

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.