Da oggi i buoni lavoro si acquistano negli Uffici Postali

 

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

 

 

Da dicembre è possibile acquistare i buoni lavoro, i cosiddetti “voucher”, presso tutti gli uffici postali di Lombardia e Puglia. Da febbraio 2012 l’iniziativa sarà estesa a tutti i 14mila uffici postali d’Italia.
 
I voucher sono disponibili nel valore nominale di 10, 20 e 50 euro e anche in carnet da 25 pezzi.

Il datore di lavoro può acquistare i “voucher” in contanti o tramite Postamat, presentando la tessera sanitaria per la verifica del codice fiscale. E’ previsto un limite giornaliero di acquisto di 5.000 euro lordi. Dal giorno successivo all’acquisto, e prima dell’inizio della prestazione di lavoro, il datore di lavoro dovrà comunicare all’Inps il proprio codice fiscale, la tipologia di attività, i dati del prestatore (nome, cognome, codice fiscale), il luogo di lavoro, la data d'inizio e fine della prestazione.

La comunicazione potrà essere effettuata chiamando il Contact Center Inps-Inail al numero 803164 gratuito da rete fissa e al numero 06164164 da rete mobile, a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico, o collegandosi con il sito www.inps.it e attivando la connessione alla pagina Lavoro occasionale. Per accedere, il committente dovrà indicare il proprio codice fiscale e digitare come password il codice identificativo (16 caratteri) di uno dei buoni lavoro acquistati o il Pin assegnato dall’Inps.

I buoni lavoro potranno essere incassati presso tutti gli uffici postali sul territorio nazionale dal secondo giorno successivo alla fine della prestazione di lavoro occasionale. Per riscuotere il lavoratore deve presentarsi con la propria tessera sanitaria per la verifica del codice fiscale.
I prestatori potranno riscuotere i buoni lavoro entro due anni dal giorno dell’emissione.
Il committente che non utilizza i buoni lavoro acquistati potrà chiederne il rimborso presso le sedi dell’Inps.

Per maggiori informazioni vai su: Come fare per/Utilizzare i buoni lavoro