Borse di studio integrative e assegni

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

 

BORSE DI STUDIO INTEGRATIVE A SOSTEGNO DELLA MOBILITÀ INTERNAZIONALE - ASSEGNI PER ATTIVITÀ DI TUTORATO, DIDATTICO-INTEGRATIVE, PROPEDEUTICHE E DI RECUPERO


(circ. 133/03 - circ. 88/08)


La L. 170/03, di conversione del D.L. 105/03 (art. 1, c. 3), ha disposto l'iscrizione alla Gestione Separata per:

  • le borse di studio integrative a sostegno della mobilità internazionale degli studenti, anche nell'ambito del programma di mobilità dell'Unione Europea Socrates -Erasmus. Tuttavia dal 2004 è stata posta l'esenzione dall'obbligo contributivo nel limite di spesa massimo annuo di 250.000 euro(L. 350/03, art. 4, c. 104 - D.L. 35/05, convertito in L. 80/05, art. 14, c. 8 ter): poiché sia allo stato attuale che nelle previsioni future i contributi erogati agli studenti non sono tali da indurre sconfinamenti nella copertura finanziaria, ne consegue che dal 2004 tali borse di studio non sono più assoggettabili a contribuzione. L'obbligo resta invece valido per il periodo da maggio 2003 (mese di pubblicazione in G.U. del D.L. 105/03) a dicembre 2003;
  • gli assegni per l'incentivazione delle attività di tutorato (ex art. 13, L. 341/90),nonché per le attività didattico -integrative, propedeutiche e di recupero erogati a favore di studenti capaci e meritevoli iscritti ai corsi di:
    • dottorato di ricerca;
    • laurea specialistica;
    • scuole di specializzazione per le professioni forensi;
    • scuole di specializzazione per gli insegnanti della scuola secondaria.

BASE IMPONIBILE


Lo stesso art. 1, c. 3 dispone l'esenzione fiscale di tali redditi.
L'imponibile contributivo viceversa è costituito dall'intero ammontare della borsa integrativa o assegno.


ADEMPIMENTI


Ai titolari dei suddetti assegni e borse di studio integrative si applicano le stesse regole già previste per i collaboratori coordinati e continuativi in materia di iscrizione, ripartizione del contributo, versamento e denuncia, nonché le regole generali in materia di aliquote, massimale ed accredito contributivo.


Il termine di 30 giorni per la presentazione della domanda d'iscrizione decorre dalla comunicazione dell'assegnazione della borsa di studio integrativa o dell'assegno da parte dell'Ente erogatore.
Il codice tipo rapporto nella denuncia E-mens è 05 (non richiede codice attività).




  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.