Conguaglio fiscale 2010 sui trattamenti di pensione

L’Inpdap, quale sostituto d’imposta, è tenuto a effettuare il conguaglio fiscale dei redditi da pensione corrisposti ogni anno. Entro il mese di febbraio l’Inpdap invia ai propri pensionati la certificazione unica “ Cud 2011”, con allegato un prospetto informativo, nel quale viene riportato - tra l’altro - l’eventuale credito o debito d’imposta, risultante da conguaglio fiscale dell’anno 2010.

 

Il CUD 2011 è anche on line
Si ricorda che i pensionati provvisti di PIN personale potranno effettuare le operazioni di visualizzazione e stampa delle proprie certificazioni accedendo alla sezione Servizi in linea di questo sito. A tale servizio hanno accesso anche i CAF abilitati dall’Istituto.

Rimangono momentaneamente esclusi i CUD relativi alla sede dell’Aquila, in corso di elaborazione e quelli relativi ai deceduti, ai sospesi e agli esenti estero. Per queste tipologie di pensionati seguiranno comunicazioni.

Conguaglio fiscale a debito: rateizzazione
L’eventuale debito fiscale (nel prospetto informativo indicato come importo positivo) comporta per i pensionati una trattenuta sulla rata di pensione del mese di marzo; in caso di incapienza, la parte eccedente sarà trattenuta dalle successive rate di pensione fino ad estinzione del debito e comunque fino alla rata di dicembre 2011. Qualora con la rata di dicembre il debito non fosse stato ancora completamente recuperato, il pagamento del saldo dovrà essere versato direttamente dal pensionato entro il 15 gennaio 2012 mediante modello F24.

I pensionati il cui debito non trovi capienza nella rata di marzo, riceveranno un nuovo modello Cud, in sostituzione di quello precedentemente inviato. Nel nuovo modello sarà indicato l’importo totale del debito, detratto ovviamente quanto già recuperato a marzo.

 

Mai più pensioni di due euro
Affinché gli effetti del conguaglio fiscale non siano eccessivamente penalizzanti,

  • per i pensionati il cui importo mensile è maggiore di €1.168,57 dalla rata di marzo sarà comunque assicurato il pagamento di un importo mensile netto di € 934,86 (doppio del trattamento minimo Inps 2011). Tale modalità sarà applicata fino ad estinzione del debito e comunque fino alla rata di dicembre, utilizzando anche l’importo della tredicesima eccedente € 934,86;
  • per i pensionati invece, il cui trattamento pensionistico mensile (al netto di tutte le ritenute, comprese le addizionali regionali e comunali) è uguale o inferiore a € 1.168,57 mensili, il debito fiscale sarà recuperato entro il limite della trattenuta di un quinto della pensione. Tale modalità sarà applicata fino ad estinzione del debito e comunque fino alla rata di dicembre, utilizzando anche l’importo della tredicesima.

Accettazione della rateizzazione: silenzio assenso
Dopo la prima trattenuta del debito sulla rata di marzo, saranno comunicate con una lettera agli interessati le modalità di recupero del debito. Nella lettera sarà specificato che in mancanza di una espressa richiesta di revoca di rateizzazione da parte del pensionato, si intenderanno accettate le modalità di recupero del debito.

 

Conguaglio fiscale a credito
L’importo a credito (nel prospetto informativo indicato come importo negativo) sarà restituito con la rata di pensione di marzo. In caso di importo a credito maggiore di €1.500 saranno rimborsati dalla sede Inpdap competente.

 

Addizionali regionali e comunali
Per le regioni Calabria, Campania, Lazio e Molise l’addizionale regionale è stata elevata a 1,7 rispetto a 1,4 del 2010.

Per i residenti nel comune di Roma è stata elevata anche l’addizionale comunale da 0,5 a 0,9.

Certificazione Unica dei redditi di lavoro Dipendente, pensione e assimilati

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Certificazione Unica dei redditi di lavoro Dipendente, pensione e assimilati

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Certificazione Unica dei redditi di lavoro Dipendente, pensione e assimilati

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Certificazione Unica dei redditi di lavoro Dipendente, pensione e assimilati

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.