Assistenza Magistrale: se ne occupano le sedi Inpdap

Insegnanti e direttori didattici delle scuole elementari e materne statali, iscritti al soppresso ente nazionale di assistenza magistrale (Enam), devono rivolgersi alle sedi provinciali Inpdap per le richieste dei benefici, già di competenza dei Comitati provinciali. Obiettivo prioritario dell’Istituto: mantenere invariati i criteri e le modalità di erogazione, affinché il subentro gestionale avvenga senza recare alcun pregiudizio nei confronti degli utenti.

Le domande di:

  • assistenza sanitaria, per importi fino a 3.000 euro;
  • assegni di frequenza;
  • contributi formativi;
  • assegni di solidarietà;

devono essere presentate alle sedi provinciali Inpdap territorialmente competenti.

Aree Metropolitane
Per le province di Milano e Napoli la sede territoriale competente è individuata secondo i criteri adottati per le altre prestazioni Inpdap:

  • per gli iscritti è la sede territoriale competente dell´Amministrazione/Ente datore di lavoro;
  • Per i pensionati è la sede territoriale individuata in base al codice di avviamento postale di residenza.

Per le province di Roma e Torino è stata individuata un’unica sede competente:

  • per la provincia di Roma la sede competente è la sede di Roma 2, in via Quintavalle, 32;
  • per la provincia di Torino la sede competente è la sede di Torino 1, in via Francesco Millio, 41.

Per tutte le altre tipologie di benefici rimangono competenti gli uffici centrali ex Enam di Roma, in viale Trastevere, 231.

Nella sezione Contatti di questo sito indirizzi, telefoni, mail e orari di ricevimento al pubblico.

Informazioni su eventuali iniziative a carattere territoriale saranno pubblicate nelle notizie regionali, pubblicate all’interno della sezione Inpdap sul territorio.

febbraio 2011

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.