Pensionamenti Scuola dal 1° settembre 2020: le istruzioni del MIUR

Il MIUR, con la circolare ministeriale 11 dicembre 2019, n. 50487, condivisa con INPS, ha fornito indicazioni operative per l’attuazione del decreto ministeriale 6 dicembre 2019, n. 1124, recante disposizioni per le cessazioni dal servizio del personale scolastico dal 1° settembre 2020.

In particolare, il termine per la presentazione della domanda di cessazione dal servizio dei dirigenti scolastici è fissato al 28 febbraio 2020. Per il personale docente, educativo e A.T.A il termine è fissato al 30 dicembre 2019.

Le domande di cessazione dal servizio e le revoche delle stesse devono essere presentate utilizzando la procedura telematica POLIS istanza online”, disponibile sul sito internet del Ministero (www.miur.gov.it).

Inoltre, le domande di pensione devono essere presentate direttamente all’INPS attraverso le seguenti modalità:

  • online accedendo al sito dell’Istituto;
  • tramite Contact Center integrato (al numero 803 164);
  • attraverso l’assistenza gratuita del Patronato.

L’accertamento del diritto al trattamento pensionistico sarà effettuato dalle sedi competenti dell’INPS entro il 29 maggio 2020.

Gli Ambiti territoriali provinciali del MIUR o le istituzioni scolastiche provvederanno all’esatta ricognizione delle domande di ricongiunzione, riscatto e computo, prodotte entro il 31 agosto 2000 e non ancora definite, con riferimento a coloro che cesseranno dal servizio con decorrenza dal 1° settembre 2020. Gli Ambiti provinciali o le istituzioni scolastiche dovranno utilizzare l’applicativo nuova Passweb.

La circolare precisa anche che le posizioni relative ai pensionandi dovranno essere progressivamente sistemate entro il 14 febbraio 2020.

Sono fornite, infine, indicazioni operative riguardo all’anticipo del TFS e TFR (art. 23, decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4), nonché gli adempimenti amministrativi relativi alla trasmissione dei dati utili alla liquidazione dei trattamenti stessi.

Per ulteriori approfondimenti, è consultabile la circolare min. n. 50487 del 2019.

Trattamento di fine rapporto: somma che il datore di lavoro deve corrispondere al proprio dipendente alla cessazione del rapporto, corrispondente alla sommatoria delle quote di retribuzione accantonate e rivalutate annualmente.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Trattamento di fine servizio

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.