Lo scambio elettronico di informazioni tra Stati UE (EESSI)

Il 3 luglio 2019 è entrato in vigore il sistema europeo EESSI (Electronic Exchange of Social Security Information - Scambio elettronico di informazioni in materia di sicurezza sociale) che prevede che gli scambi di dati tra gli enti previdenziali dei Paesi dell’Unione Europea avvenga per via telematica, attraverso i SED (Structured Electronic Documents - Documenti elettronici strutturati).

Il nuovo sistema assicura un elevato livello di protezione dei dati, in linea con gli standard di sicurezza informatica. Garantisce, inoltre, un flusso standardizzato delle informazioni, maggiore facilità nella comunicazione grazie alla digitalizzazione degli scambi e una migliore qualità e completezza dei dati scambiati, anche al fine di ridurre il rischio di frodi ed errori e, al contempo, assicurare una maggiore rapidità sia nella gestione delle domande che nel pagamento delle prestazioni.

SED e "Punti di Accesso"+

La compilazione automatizzata dei SED sostituirà gradualmente lo scambio degli attuali formulari cartacei. Quelli contenenti informazioni su singole pratiche saranno trasmessi dall'istituzione di uno Stato a quella di un altro attraverso “Punti di Accesso” centralizzati (Access Point) con funzioni di punto di contatto elettronico.

Per l'Italia, secondo quanto disposto con decreto del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali 29 gennaio 2009 e in applicazione del Regolamento 29 aprile 2004, n. 883, sono stati scelti i seguenti “Punti di Accesso”:

  • Ministero della Salute, per tutte le istituzioni competenti in materia di cure mediche;
  • INAIL, per le prestazioni in materia di infortuni sul lavoro e malattie professionali e per tutte le istituzioni che erogano prestazioni dello stesso tipo;
  • INPS, per le prestazioni pensionistiche e non pensionistiche, legislazione applicabile, distacchi e recuperi di contributi e prestazioni indebite, di sua competenza, compresi quelli dell'ex INPDAP, INPGI, ENPALS e casse professionali.

Con la circolare INPS 28 giugno 2019, n. 97 sono state fornite le prime indicazioni organizzative volte ad assicurare il corretto presidio della gestione, per via telematica, degli scambi di dati e informazioni tra l’INPS e le istituzioni degli altri Stati che applicano la normativa comunitaria (Stati UE, Stati SEE e Svizzera).

 

Spazio economico europeo.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.