Fondo lavoratori marittimi

I lavoratori marittimi, prima iscritti alla Cassa nazionale per la previdenza marinara, sono iscritti all'Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO). Conservano tuttavia alcune specifiche prestazioni connesse alla particolare attività svolta.

Prestazioni previste+

Ai lavoratori marittimi spettano le seguenti prestazioni:

Riguardo la decorrenza delle prestazioni elencate, si applicano le regole vigenti nel regime generale.

I requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia, di invalidità, di inabilità e ai superstiti sono quelli previsti per i lavoratori iscritti all'Assicurazione generale obbligatori dei lavoratori dipendenti. Invece, per quanto riguarda la pensione anticipata di vecchiaia, la pensione di vecchiaia per piloti, la pensione ordinaria per inabilità alla navigazione e la pensione privilegiata per inabilità alla navigazione si applicano i requisiti indicati di seguito.

Pensione anticipata di vecchiaia

I lavoratori marittimi possono ottenere la pensione anticipata di vecchiaia al compimento del 56° anno di età fino al 31 dicembre 2015, del 57° anno di età fino al 31 dicembre 2017 e del 58° anno di età a decorrere dal 1° gennaio 2018, purché facciano valere 1040 settimane di contribuzione, esclusi i periodi assicurativi non corrispondenti ad attività di navigazione, di cui almeno 520 settimane di effettiva navigazione al servizio di macchina o di stazione radiotelegrafica di bordo.

Pensione di vecchiaia dei piloti

Il diritto alla pensione di vecchiaia dei piloti del pilotaggio marittimo e dei marittimi abilitati al pilotaggio si consegue al raggiungimento del requisito anagrafico ridotto di cinque anni rispetto a quello tempo per tempo in vigore nel regime generale obbligatorio, senza applicazione di alcuna finestra.

Si applica la disciplina degli adeguamenti alla speranza di vita di cui all'articolo 12, decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78.

Pensione ordinaria per inabilità alla navigazione

I marittimi possono conseguire questa prestazione a qualunque età, a condizione che siano riconosciuti permanentemente inabili alla navigazione o facciano valere 520 settimane di contribuzione, esclusi i periodi assicurativi non corrispondenti ad attività di navigazione, di cui almeno 52 nel decennio anteriore alla data di presentazione della domanda di pensione.

Pensione privilegiata per inabilità alla navigazione

I lavoratori marittimi, riconosciuti permanentemente inabili alla navigazione in conseguenza di malattia o infortunio verificatosi mentre erano imbarcati o per causa di servizio connesso all'imbarco, possono conseguire la pensione privilegiata per inabilità alla navigazione a prescindere da qualsiasi requisito di età o di periodo assicurativo. 

La misura della pensione, qualunque sia il numero dei contributi accreditati, non può essere inferiore a quella che sarebbe spettata qualora il titolare avesse fatto valere almeno 20 anni di anzianità assicurativa. 

Riliquidazioni+

Le pensioni liquidate senza il concorso dei requisiti previsti dalle norme dell'AGO, sono riliquidate, previa domanda, al verificarsi dei requisiti stessi, prendendo a riferimento l'intera posizione assicurativa e applicando le norme dell'AGO. 

Tale riliquidazione deve tenere conto dei nuovi requisiti anagrafici introdotti dalla Riforma Monti/Fornero.

Calcolo della pensione+

Per il calcolo della pensione si applicano le regole che valgono per gli iscritti all'AGO.

Ai fini della concessione delle prestazioni pensionistiche a carico dell'AGO nei confronti dei lavoratori marittimi che al momento dello sbarco risolvono il rapporto di lavoro, i singoli periodi di effettiva navigazione mercantile svolti successivamente al 31 dicembre 1979 vengono prolungati in successione temporale di un ulteriore periodo corrispondente ai giorni di sabato e domenica a quelli festivi trascorsi durante l'imbarco e alle giornate di ferie maturate durante l'imbarco stesso. Il prolungamento viene interrotto al verificarsi di attività lavorativa comportante l'obbligo assicurativo oppure in presenza di contribuzioni comunque accreditate e viene attribuito non appena vengono meno le cause che hanno dato luogo alla interruzione suddetta. 

La retribuzione pensionabile relativa a ogni singolo periodo oggetto del prolungamento viene ripartita sull'intero periodo comprensivo del prolungamento stesso. 

I singoli periodi di effettiva navigazione mercantile svolti anteriormente al 1° gennaio 1980 vengono prolungati in successione temporale di un ulteriore periodo ottenuto maggiorando nella misura convenzionale del 40% la durata dei periodi stessi.

I prolungamenti sono equiparati alla contribuzione effettiva.

Soggetto che, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, si trova nell’assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Soggetto che, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, si trova nell’assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

  1. Accedi al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.

  2. Indice

    Attraverso l'indice della pagina puoi selezionare ogni singola voce per accedere direttamente alla sezione di tuo interesse.

  3. Il contenuto della pagina

    In quest'area è presente il contenuto della pagina. Con il segno + puoi espandere la sezione che ti interessa.

  4. Accesso al servizio

    Selezionando il pulsante puoi accedere direttamente al servizio o a un eventuale ulteriore menu di scelta.