Video

Licenziamento Colf

Alternative

Durata: 01:21 Fonte: TG2 Dimensione: 2,71 MB Data: 07/02/2013


Nessun contributo è dovuto all’Inps da parte delle famiglie che decidano di licenziare la Colf. La notizia è stata diffusa dal TG2 del 7 febbraio scorso, che ha reso noto come il Ministero del Welfare, di fronte all’allarme suscitato da questa novità,  abbia messo al lavoro i suoi tecnici comunicando che solo le imprese che decidano di licenziare tale categoria di lavoratori dovranno versare all’Inps l’importo dovuto. Il contributo di licenziamento è stato previsto nell’ultima riforma del mercato del lavoro e serve a finanziare l’ASpI ovvero la nuova indennità di disoccupazione.

  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.