Soggiorni climatico - termali

Data: 24/12/2015

Ogni anno vengono banditi due concorsi denominati Soggiorni invernali e Soggiorni primaverili presso le case del maestro. I bandi sono pubblicati in Iniziative Welfare, assistenza e mutualità.


Le istruzioni per partecipare ai concorsi e per indicare le preferenze sulla destinazione sono contenute nei bandi, mentre le informazioni sulle strutture ospitanti sono pubblicate successivamente, nel medesimo spazio del bando di concorso.


A chi spetta

  • agli iscritti - in servizio o in quiescenza - all’Assistenza Magistrale (sono: gli insegnanti di scuola statale dell’infanzia e primaria a tempo indeterminato; i dirigenti scolastici provenienti dall’ex ruolo dei direttori didattici e gli attuali direttori dei servizi generali e amministrativi provenienti dalla legge 1213/1967, comunque assoggettati a ritenuta Enam; i docenti di religione cattolica assunti nei ruoli dei docenti di scuola dell’infanzia e primaria e assoggettati a ritenuta Enam);
  • ai loro orfani minorenni e familiari presenti nel modello Isee.

La domanda

Modalità, documenti e scadenza per presentare domanda di partecipazione sono indicati nei rispettivi bandi di concorso.


Le domande di partecipazione possono essere inoltrate solo telematicamente, accedendo ai “Servizi on line”, “Accedi ai Servizi” di questo sito, tramite Pin e, di seguito, dal menù a sinistra, “Servizi per il cittadino”.


Fare attenzione, durante la compilazione della domanda, all’inserimento di eventuali familiari poiché se NON vengono inseriti nel modello di domanda già parzialmente precompilato, nella sezione altri partecipanti al soggiorno, NON avranno alcuna possibilità di essere “recuperati” in seguito.


Chi è risultato vincitore al concorso deve scegliere la struttura di soggiorno preferita tramite la procedura telematica “Scelta preferenze vacanza”, fino ad un massimo di cinque differenti pacchetti-soggiorno (località con turno unico). Una volta indicata la propria preferenza, l’Istituto comunica al vincitore, tramite la sezione riservata al concorso, tramite sms e inviando una email, l’ammissione alla struttura e gli elementi necessari per pagare la quota dovuta che sono: il codice univoco di pagamento, l’importo, la data entro cui effettuarlo.


La non indicazione di almeno una struttura di preferenza, entro i termini e le modalità comunicati dall’Istituto saranno considerati rinunciatari e verranno esclusi dall’assegnazione del soggiorno e da eventuali ripescaggi.


La quota dovuta deve essere versata tramite incasso domiciliato. Nella funzione “Segui iter domanda” dell’area riservata, è disponibile il relativo modello cartaceo precompilato e il codice univoco che corrisponde all’importo calcolato sulla base della propria fascia ISEE e del numero di partecipanti.


Per trasmettere la domanda si accede con codice Pin: in home page di questo sito, nella sezione Servizi online – Accedi ai servizi - Servizi per il cittadino - codice fiscale e Pin - Servizi ex Inpdap - Per tipologia di servizio o per ordine alfabetico – Soggiorni Enam - Domanda. Se non si è in possesso del Pin, richiederlo come indicato in home page.

 

Per procedere alla compilazione della domanda, occorre essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’Istituto come “richiedente” della prestazione. Il richiedente della prestazione potrebbe essere una figura diversa dal titolare del diritto per il quale l’Inps è già in possesso dei dati anagrafici, pertanto, altri soggetti richiedenti previsti nel bando, quali il/la vedovo/a, l’altro genitore o il tutore di minore, dovranno preventivamente presentare richiesta d’iscrizione in banca dati, con le modalità indicate nel bando. Una volta iscritti, nei Servizi on line disponibili nell’Area Riservata, a questo punto comparirà la procedura “Soggiorni Enam – Domanda” e così potranno compilare e presentare la domanda di partecipazione al concorso.

 

 

Modulo per l’iscrizione in banca dati.


consiste nel trattamento di pensione dopo l'attività di lavoro

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Indicatore della situazione economica equivalente, che deriva dal rapporto tra l'ISE e il numero dei componenti del nucleo familiare in base a una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.

Indicatore della situazione economica equivalente, che deriva dal rapporto tra l'ISE e il numero dei componenti del nucleo familiare in base a una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.