La pensione di vecchiaia

 

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

 

ATTENZIONE!

I contenuti informativi presenti in questa pagina sono in corso di aggiornamento.


Cosa fornisce la prestazione

La pensione mensile erogata all’iscritto dalla gestione ex Enpals.


Chi ha diritto alla prestazione

I lavoratori dello spettacolo che abbiano compiuto l’età pensionabile, abbiano maturato i requisiti di anzianità assicurativa e contributiva e abbiano cessato l’attività lavorativa.


Come si ottiene la prestazione

E’ necessaria la domanda di pensione. La domanda, può essere presentata agli Uffici centrali o periferici dell’Ente, sia direttamente sia tramite Patronato, ovvero on line collegandosi direttamente al nostro sito. Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • stato di famiglia (autocertificazione); 
  • dichiarazione di cessazione dell’attività lavorativa; 
  • dichiarazione sul diritto alle detrazioni d’imposta; 
  • dichiarazione reddituale; 
  • modalità di pagamento; 
  • dichiarazione del datore di lavoro relativamente all’attività lavorativa degli ultimi due anni.

I moduli per la domanda di pensione e per le dichiarazioni da allegare sono reperibili nella sezione MODULISTICA.
Dal 2008, anche per le pensioni di vecchiaia, una volta maturati i requisiti, le decorrenze sono fissate per legge a date fisse, cosiddette "finestre".


raggiungimento dei requisiti entro il... la prima finestra utile è quella di...
31 marzo  1° luglio dello stesso anno
30 giugno 1° ottobre dello stesso anno
30 settembre  1° gennaio dell'anno successivo
31 dicembre 1° aprile dell'anno successivo

Il sistema delle finestre di accesso non si applica a coloro che:

  • hanno maturato i requisiti anagrafici e contributivi entro il 31.12.2007;
  • hanno in corso il periodo di preavviso preordinato alla cessazione del rapporto di lavoro;
  • hanno già conseguito i requisiti per il pensionamento di anzianità e per i quali si è già aperta la relativa finestra.

Per i lavoratori privi di anzianità assicurativa e contributiva alla data del 31.12.1995. Nel sistema contributivo, anche per gli sportivi professionisti valgono gli stessi criteri previsti per la generalità dei lavoratori ad eccezione dell’età pensionabile che può essere ridotta di un anno ogni quattro di lavoro e sino ad un massimo di cinque anni.  

esempio: se il requisito per il diritto a pensione si perfeziona il 26 aprile 2011, la decorrenza della prestazione previdenziale (finestra mobile) sarà il 1°maggio 2012.


Requisiti per avere diritto alla prestazione

E’ opportuno, preliminarmente, distinguere i lavoratori a seconda della loro appartenenza al sistema retributivo o contributivo, benché tali espressioni siano riferite al sistema di calcolo delle pensioni, poiché diversi sono i requisiti di accesso alle prestazioni. In particolare, per i lavoratori con almeno 18 anni di anzianità assicurativa e contributiva al 31.12.1995, si applica il sistema retributivo. Per i lavoratori privi di anzianità assicurativa e contributiva al 31.12.1995, si applica il sistema contributivo. Per i lavoratori con meno di 18 anni di anzianità assicurativa e contributiva al 31.12.1995, si applica il sistema misto ed essi possono optare per il sistema contributivo nel caso in cui abbiano maturato almeno 15 anni di anzianità contributiva, dei quali almeno 5 nel sistema contributivo ossia almeno 5 dall’1.1.1996 in poi.


Fondo lavoratori dello spettacolo

Sistema retributivo

Per i lavoratori con almeno 18 anni di anzianità assicurativa e contributiva alla data del 31.12.1995. Per tutti i lavoratori


Età uomini Età donne Anzianità assicurativa e contributiva
65 60 20 anni

Per i lavoratori non vedenti e per i lavoratori riconosciuti invalidi in misura non inferiore all’80%, l’età pensionabile rimane fissata in 60 anni per gli uomini ed in 55 anni per le donne.
Per alcune categorie di lavoratori dello spettacolo, in considerazione della particolare attività lavorativa, l’età pensionabile è ridotta.


A - Per i lavoratori appartenenti alle seguenti categorie:

  • attori di prosa, operetta,rivista varietà ed attrazioni, presentatori e disc-jockey; 
  • attori generici cinematografici, attori di doppiaggio cinematografico; 
  • direttori d’orchestra e sostituti; 
  • figuranti e indossatori.

Età uomini Età donne Anzianità assicurativa e contributiva
63 58 20 anni

B - Per i lavoratori appartenenti alle seguenti categorie:

  • artisti lirici; 
  • professori d’orchestra, orchestrali; 
  • coristi, concertisti; 
  • cantanti di musica leggera.

Età uomini Età donne Anzianità assicurativa e contributiva
60 55 20 anni

Deroghe

Continuano a valere i requisiti di 15 anni di assicurazione e contribuzione:

  • per tutti coloro che hanno maturato tali requisiti alla data del 31.12.1992; 
  • per coloro che, entro il 31.12.1992, sono stati autorizzati alla prosecuzione volontaria anche se non se ne sono avvalsi; 
  • per i lavoratori che, al 31.12.1992, hanno maturato un’anzianità assicurativa e contributiva tale che, anche se incrementata dei periodi intercorrenti tra il 1.1.1993 ed il compimento dell’età pensionabile, non consente loro il raggiungimento del requisito contributivo minimo.

C - Per i tersicorei, ballerini, coreografi e assistenti coreografi.


Età uomini Età donne Anzianità contributiva e assicurativa(*)
52 47 20 anni

(*)anzianità assicurativa al Fondo gestione ex Enpals con la qualifica di tersicoreo, ballerino, coreografo e assistente coreografo.


Dall'1.5.2010 l'età pensionabile per ballerini e tersicorei è stabilita in 45 anni per uomini e donne . La prima finestra utile di accesso alla prestazione è dodici mesi dopo aver raggiunto il requisito sempreché alla suddetta data sia cessata l'attività lavorativa alle dipendenze di terzi.


Sistema contributivo

Per i lavoratori privi di anzianità assicurativa e contributiva alla data del 31.12.1995.


periodo     età uomini età donne anzianità assicurativa e contributiva
fino al 31/12/2007 57 57 5 anni
dal 01/01/2008 65 60 5 anni

Dal 1.1.2008, il diritto a pensione può, altresì, essere raggiunto: 

  • a prescindere dal requisito anagrafico, con un’anzianità contributiva pari ad almeno 40 anni; 
  • con 35 anni di anzianità contributiva in aggiunta ad un requisito anagrafico:

Periodo    Età Anzianità contributiva
dal 01/01/2008 al 30/06/2009 58 35

Periodo Età quota
dal 01/07/2009 al 31/12/2010 59 95 (59+36 oppure 60+35)
dal 01/01/2011 al 31/12/2012 60 96 (60+36 oppure 61+35)
dal 01/01/2013 61 97 (61+36 oppure 62+35)

Anche nel sistema contributivo è necessaria la cessazione dell’attività lavorativa. Per i tersicorei, ballerini, coreografi e assistenti coreografi: l’età pensionabile può essere ridotta di un anno ogni quattro di lavoro e sino ad un massimo di cinque anni.


Fondo sportivi professionisti

Sistema retributivo

Età uomini      Età donne       Anzianità assicurativa e contributiva
52 47 20 anni(*)

(*)anzianità assicurativa e contributiva con la qualifica di sportivo professionista.


Sistema contributivo

Per i lavoratori privi di anzianità assicurativa e contributiva alla data del 31.12.1995. Nel sistema contributivo, anche per gli sportivi professionisti valgono gli stessi criteri previsti per la generalità dei lavoratori ad eccezione dell’età pensionabile che può essere ridotta di un anno ogni quattro di lavoro e sino ad un massimo di cinque anni.

Le finestre di accesso sono un periodo di slittamento variabile che deve trascorrere tra il momento di maturazione dei requisiti anagrafici e contributivi utili per il diritto a pensione e la decorrenza effettiva del rateo previdenziale

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.