Operazione RED

ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.



È l’attività di verifica dei redditi che l’Inps Gestione Dipendenti Pubblici svolge ogni anno per i pensionati titolari delle seguenti prestazioni:

  • integrazione della pensione al minimo (art. 2, comma 13, legge n. 335 del 1995)
  • assegno per il nucleo familiare (legge n. 153 del 1988)
  • pensione al coniuge superstite (art. 1, comma 41 della legge n. 335 del 1995)
  • incremento della maggiorazione sociale (art. 38 legge n. 448 del 2001)
  • somma aggiuntiva (cosiddetta quattordicesima, legge n. 127 del 2007)

Sono interessati dalla verifica reddituale tutti i titolari di trattamenti pensionistici i cui importi sono collegati alla situazione reddituale del percettore e/o dei componenti del suo nucleo familiare ad eccezione dei titolari della pensione "c.d. ai superstiti" (reversibile o indiretta) nel cui nucleo familiare siano presenti figli di minore età, studenti ovvero inabili.

Verifica redditi
Dall’anno 2010 i pensionati non devono presentare alcuna dichiarazione.
L’art. 15 della legge 3 agosto 2009, n.102 stabilisce infatti che i dati reddituali, utili ad effettuare le relative verifiche nei confronti dei percettori di prestazioni pensionistiche collegate al reddito, devono essere forniti, in via telematica, dall’amministrazione finanziaria che detiene informazioni utili a determinare l’importo delle prestazioni previdenziali, collegate al reddito dei beneficiari.

 

Soggetto che, a causa di infermità o difetto fisico o mentale, si trova nell’assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.
  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.