ATTENZIONE: la seguente pagina è archiviata e le notizie e informazioni presenti hanno solo un valore storico e potrebbero non essere più in linea con la normativa vigente alla data di oggi.

REGOLARIZZAZIONE CONTRIBUTIVA


I contributi obbligatori devono essere versati entro termini e con modalità di calcolo stabilite dalla legge.
L'inosservanza di queste regole determina una inadempienza contributiva che deve essere regolarizzata entro i termini di prescrizione previsti dalla legge e con aggravio di sanzioni.


Per tale motivo l'Inps ha previsto un sistema di recupero crediti anche coattivo, attraverso l'emissione di avvisi bonari e cartelle esattoriali:

  • Per artigiani, commercianti, lavoratori agricoli autonomi e aziende con dipendenti il recupero di tutti i crediti dell'Inps, conosciuti o accertati dal mese di luglio 1999 in poi, avviene mediante il sistema di periodica interruzione dei termini di prescrizione tramite invio di avviso di pagamento ed emissione di cartella esattoriale (nel caso in cui il debito contestato con avviso non venga pagato).
  • Per i lavoratori iscritti alla gestione separata e per i datori di lavoro domestico ad oggi, il recupero crediti ha previsto solo l'invio di avvisi di pagamento:
  • Per i pescatori autonomi il sistema di recupero crediti è conseguente alla compensazione delle somme risultanti a credito a seguito dell'applicazione dello sgravio contributivo, nella misura del 70%, ai sensi dell'art. 11 legge n. 388/2000 e successive proroghe.

La regolarizzazione può avvenire anche su accertamento svolto da funzionari di vigilanza.


Nel corso del tempo sono state previste altresì, varie forme di agevolazioni (condoni, sanatorie fiscali e previdenziali), per consentire alle aziende in difficoltà di regolarizzare le posizioni assicurative con un regime sanzionatorio più basso di quello vigente.
Inoltre, in relazione ad eventi eccezionali (es. calamità naturali), possono essere disposti sgravi o sospensioni dell'obbligo contributivo, talvolta concedendone la possibilità di un recupero rateale.