Banca dati delle prestazioni sociali agevolate

Il 25 marzo 2015 è entrato in vigore il decreto interministeriale n. 206/2014 che contiene le modalità attuative del Casellario dell’assistenza: una Banca dati per la raccolta delle informazioni e dei dati relativi alle prestazioni sociali erogate da tutti gli enti centrali dello Stato, gli enti locali, gli organismi gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie.

Gli Enti dovranno trasmettere telematicamente all’INPS i dati e le informazioni contenute nei propri archivi e banche dati, per la realizzazione di una base conoscitiva per la migliore gestione della rete dell’assistenza sociale, dei servizi e delle risorse.

La prima sezione del Casellario, la Banca dati delle prestazioni sociali agevolate (PSA), condizionate all’ ISEE , è stata già disciplinata dal decreto ministeriale 8 marzo 2013,  integralmente recepito dal sopra citato decreto  interministeriale 206/2014,  che affida all’Inps il compito di definire le modalità attuative e le specifiche tecniche per l’acquisizione, la trasmissione e lo scambio delle informazioni.

L’Istituto ha quindi adottato un apposito decreto direttoriale per l’avvio della Banca dati, che ha ottenuto il parere favorevole del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e del Garante per la protezione dei dati personali.

In questa pagina è disponibile il disciplinare tecnico allegato al decreto direttoriale n. 8 del 10 aprile 2015.

Leggi il disciplinare tecnico allegato al decreto direttoriale

Vai alle FAQ

Vai alle nuove FAQ

Modulo nomina Amministratore locale

Modulo richiesta PIN

 

 

Indicatore della situazione economica equivalente, che deriva dal rapporto tra l'ISE e il numero dei componenti del nucleo familiare in base a una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

Registrati al MyINPS
per aggiungere questo contenuto all'elenco dei tuoi interessi.