SOLVIT

Data: 11/12/2015


I lavoratori dell’Unione Europea – come tutti i cittadini e le imprese – possono rivolgersi al servizio gratuito SOLVIT per eventuali problemi transfrontalieri (relativi ad almeno due Stati dell'Unione) derivanti da un'applicazione ritenuta scorretta delle norme sul mercato interno da parte di pubbliche amministrazioni di altri Stati membri.


SOLVIT, infatti, è una rete online formata da centri nazionali presenti in tutti gli Stati dell'Unione, in Islanda, Liechtenstein e Norvegia, che cooperano per trovare una soluzione ai problemi dovuti all'erronea applicazione delle norme europee da parte delle amministrazioni nazionali.


I centri SOLVIT fanno parte dell'amministrazione nazionale e s'impegnano a fornire soluzioni concrete a problemi concreti entro dieci settimane da quando viene presentato il reclamo.


In Italia il Centro SOLVIT è istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.


Obiettivo del SOLVIT è fornire gratuitamente al cittadino e all’impresa una soluzione rapida e pragmatica alle questioni controverse, evitando il ricorso a strumenti di carattere giudiziario. La soluzione adottata, tuttavia, non vincola il richiedente, che può sempre intraprendere un’azione giudiziale presso un giudice nazionale o presentare un’istanza formale alla Commissione Europea.


Maggiori informazioni sono disponibili visitando la pagina del sito web del Centro Solvit italiano presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Politiche Europee e il sito del SOLVIT nel portale dell'UE.