Pensione sociale

Data: 17/11/2015


CHE COS’E’

La pensione sociale è una prestazione strettamente assistenziale per la quale non sono richiesti requisiti assicurativi o contributivi.
È corrisposta a coloro che hanno presentato domanda e maturato i requisiti entro il 31.12.1995.

Dal 1.1.1996 è stata sostituita dall’assegno sociale.


A CHI SPETTA

Il diritto alla pensione sociale era riconosciuto ai cittadini italiani e ai cittadini di Stati membri dell’Unione Europea di 65 anni di età, residenti abitualmente ed effettivamente in Italia, sprovvisti di reddito o in possesso di redditi di importo inferiore ai limiti stabiliti dalla legge.
La residenza e la cittadinanza erano condizioni per la concessione della pensione sociale e sono tuttora requisiti necessari per la conservazione del diritto.


QUANDO SPETTA

La pensione sociale decorreva dal 1° giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda in presenza di tutti i requisiti previsti dalla legge (età, cittadinanza, residenza effettiva e dimora abituale in Italia, requisiti reddituali).


QUANTO SPETTA

L’importo è determinato annualmente in relazione all’aumento percentuale delle pensioni, fissato con decreto ministeriale.
In relazione all’entità del reddito personale e/o coniugale, la pensione sociale può essere erogata in misura intera o ridotta.