Ottenere il codice fiscale per lavoratori stranieri

Il codice fiscale è un codice alfanumerico, ovvero, formato da lettere e numeri (16 caratteri) sulla base del nome, cognome, sesso e luogo di nascita della persona fisica che viene attribuito e rilasciato esclusivamente dall'Agenzia delle Entrate.

Il codice fiscale serve a identificare il cittadino italiano sin dalla sua nascita e il cittadino straniero, nei rapporti tra privati e pubblica amministrazione.

L'attribuzione del codice fiscale da parte dell'Agenzia delle Entrate è essenziale per effettuare tutta una serie di domande, certificati, documenti tra i quali, per quanto di competenza dell'INPS:

  • avere diritto alle agevolazioni e prestazioni sociali;
  • essere assunti come lavoratori dipendenti;
  • iniziare un'attività lavorativa autonoma;
  • compiere denunce contributive all'INPS.

Richiesta del codice fiscale per stranieri

La richiesta del codice fiscale italiano per stranieri è la procedura che consente l'attribuzione del codice a cittadini stranieri che presentano domanda di ingresso nel territorio italiano per motivi di lavoro o ricongiungimento familiare.

La richiesta si effettuata presso gli Sportelli Unici per l'Immigrazione (SUI), i quali provvedono a inviare online la domanda di attribuzione del codice fiscale all'Anagrafe tributaria.

Anche le questure, tramite collegamento telematico con l'Anagrafe tributaria, possono provvedere a presentare la richiesta del codice fiscale ai cittadini stranieri che ne sono sprovvisti e che richiedono il rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno.

Richiesta duplicato

In caso di smarrimento, furto (da denunciare alle autorità di pubblica sicurezza) e distruzione del certificato cartaceo o del tesserino plastificato, può essere richiesto il duplicato con le stesse modalità dell'attribuzione.

A seguito dell'invio della richiesta del duplicato, l'Agenzia delle Entrate, dopo aver verificato che i dati inseriti siano corretti, spedisce al richiedente una nuova Tessera sanitaria contente il codice fiscale presso l'indirizzo presente in Anagrafe tributaria.

Inoltre, sul sito dell'Agenzia dell'Entrate è possibile sia fare domanda per il duplicato del codice fiscale sia verificarne la correttezza.