Contributi non versati

I contributi previdenziali obbligatori devono essere versati entro i termini e con le modalità di calcolo stabilite dalla legge.

Se queste regole non vengono rispettate, si determina una inadempienza contributiva che deve essere regolarizzata, con aggravio di sanzioni, entro i termini di prescrizione previsti dalla legge.


Il pagamento dei contributi omessi può avvenire, su richiesta dell’interessato, anche in forma dilazionata.



AVVISI DI PAGAMENTO E LE CARTELLE ESATTORIALI

Il recupero dei crediti Inps avviene attraverso un sistema costituito dall'emissione di avvisi bonari e cartelle esattoriali, con le seguenti modalità:

  • per artigiani, commercianti, lavoratori agricoli autonomi, aziende con dipendenti e lavoratori iscritti alla Gestione Separata, tramite l’invio di avviso di pagamento e, nel caso in cui il debito contestato non venga pagato, l’emissione di cartella esattoriale;
  • per i pescatori autonomi è prevista, prima dell’emissione di un eventuale avviso, la preventiva compensazione delle somme dovute con il credito contributivo derivante dell'applicazione dello sgravio, pari al 70% della somma annualmente da versarsi, come previsto dall'art. 11 della legge n. 388/2000 e successive proroghe.

La notifica di questi atti costituisce, altresì, evento interruttivo dei termini di prescrizione.



CONDONI SANATORIE FISCALI E PREVIDENZIALI

Nel corso del tempo sono state previste varie forme di agevolazioni (condoni, sanatorie fiscali e previdenziali) per consentire alle aziende in difficoltà di regolarizzare le posizioni assicurative con un regime sanzionatorio più basso di quello vigente.



CALAMITÀ NATURALI

In relazione ai danni prodotti da calamità naturali (alluvioni, terremoti, eruzioni vulcaniche ecc.) possono essere disposti sgravi o sospensioni dell’obbligo contributivo, talvolta concedendo la possibilità di una definizione agevolata (ad es. con abbattimento percentuale del debito) e/o di un recupero rateale.




  1. Percorso di navigazione

    Le voci indicano la posizione della pagina nell'alberatura del portale, permettendo la navigazione veloce a ritroso.

  2. Il menu di sezione

    In quest'area sono presenti le principali voci della sezione. Il simbolo "+" indica la presenza di sottosezioni. Con un clic su una voce puoi accedere al contenuto.

  3. I pulsanti di servizio SALVA e STAMPA

    Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente.

  4. Filtrare i risultati

    In quest'area è possibile scegliere la modalità di visualizzazione delle notizie (griglia o lista) e filtrare i risultati tramite una ricerca libera inserendo parole chiave o periodo di pubblicazione negli appositi campi.